Blocco traffico Milano e Torino / Oggi, emergenza smog: per il capoluogo piemontese stop auto proseguirà anche domani (30 gennaio 2017)

- La Redazione

Blocco traffico Milano, oggi: ancora attiva l’emergenza smog in Italia, nel capoluogo lombardo riprende la circolazione mentre restano i divieti a Roma e Torino.

Automobile_citta_traffico_vigile_R439
Lapresse

Continua l’emergenza smog e di conseguenza prosegue il blocco del traffico auto a Milano e Torino. Il provvedimento, che prevede il divieto di circolazione per le auto diesel Euro 3 e inferiori e per quelle benzina, gol e metano Euro 0, sarà valido anche domani, martedì 31 gennaio, per quanto riguarda il capoluogo piemontese. Le analisi effettuate da Arpa continuano a segnalare un livello alto delle concentrazioni delle polveri sottili, quindi verrà confermato il livello 1 di emergenza ambientale, come previsto dal protocollo antismog della Regione Piemonte. Le modalità del blocco del traffico auto a Torino non varieranno: dalle 8 alle 19 non potranno circolare i veicoli a benzina, gpl e metano Euro 1 e inferiori, Diesel Euro 3 e precedenti. Gli orari cambiano per quanto riguarda il traffico merci: dalle 8.30 alle 14.00 e dalle 16.00 alle 19.00 per i veicoli a benzina con omologazione precedente a Euro 1, diesel Euro 3 e inferiori.

Per tutto il week end appena trascorso è rimasto attivo il blocco del traffico auto a Milano, dove il Comune ha deciso di adottare le misure straordinarie previste dal “protocollo Regionale sulla qualità dell’aria”. Il motivo è da attribuire all’ormai incontrollabile diffusione delle polveri sottili in città che dallo scorso mercoledì ha fatto registrare il superamento del limite giornaliero di Pm10 di 50 microgrammi per metro cubo per 7 giorni consecutivi. Martedì 24 gennaio scorso, infatti, come riporta MilanoToday.it, il livello registrato era pari al valore di 66.2 µg/m³, tale da far scattare l’emergenza smog. Quello avvenuto a Milano in questi giorni, è stato il primo blocco del nuovo anno avvenuto in seguito all’adesione del Comune del capoluogo lombardo al protocollo volontario di collaborazione volto a migliorare la qualità dell’aria e a contrastare i gravi livelli di inquinamento in città. Il blocco della auto, tuttavia, non ha interessato solo Milano ma anche i Comuni limitrofi e nel dettaglio Sesto San Giovanni, Cernusco sul Naviglio, Legnano, Bareggio, Baranzate, Pero, Settimo Milanese, Rho, Segrate, Bresso, Cologno, Cinisello Balsamo, Cormano, Novate Milanese, Carugate e Cusano Milanino, tutti coinvolti nel blocco di livello 1. I divieti hanno riguardato i veicoli Euro 0 benzina e Euro 0, 1 e 2 diesel dalle 7:30 alle 19:30 anche nelle giornate di sabato e domenica scorse. Dalle 9 alle 17 il blocco auto ha riguardato anche le vetture private Euro 3 diesel senza filtro antiparticolato mentre i veicoli commerciali non hanno potuto circolare dalle 7:30 alle 9:30. Da oggi il blocco auto è sospeso a Milano ma prosegue invece in altre città italiane dove sussiste l’emergenza smog, e nello specifico a Roma e Torino: nel primo caso durerà fino alle 20:30, nel secondo fino alle 19:00.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori