BRUCIATA DALL’EX / Estetista di Nocera: fuori pericolo, aggredita per la sua ritrovata felicità? (Ultime notizie oggi, 1 febbraio 2017)

- La Redazione

Estetista di Nocera bruciata dall’ex fidanzato: parla il primario dell’ospedale, “la donna reagisce alla terapia” (Storie Vere, oggi 1 febbraio 2017) 

violenza-donne_R439-1
Immagini di repertorio (LaPresse)

Sarebbe stata aggredita e bruciata dall’ex per rabbia o forse per gelosia, l’estetista di Nocera ora ricoverata ma fortunatamente in condizioni stabili. Tra la vittima ed il suo presunto aggressore, ora in stato di fermo, come riferisce TuttoOggi.it, la relazione era finita da qualche tempo, a quanto pare per volere di lui. Dopo averne sofferto non poco, poi lei si sarebbe ripresa, prima di essere bruciata viva, forse proprio a causa della sua felicità ritrovata. Eppure, dopo la fine della loro relazione c’è chi è pronto a giurare che Alessandra, questo il nome dell’estetista, fosse stata vittima di pedinamenti e continue minacce nei mesi seguenti alla separazione e che lei stesse ormai bene senza il suo ex. Dopo il fermo dell’ex 25enne albanese, proseguono intanto le indagini al fine di cercare conferme e sospetti ai primi indizi. La donna aggredita, infatti, dopo essere stata bruciata e soccorsa dai sanitari del 118, prima di perdere i sensi avrebbe ammesso: “E’ stato lui”. A fornire buone nuove sullo stato di salute dell’estetista 40enne è stata la figlia la quale sui social ha scritto nelle passate ore: “mamma è fuori pericolo, se la caverà”.

Sono stabili le condizioni dell’estetista di Nocera bruciata dall’ex. La tragedia è accaduta ieri nella cittadina in provincia di Perugia: la donna di 40 anni è stata bruciata dall’ex fidanzato, un uomo di 25 anni. Del caso si è occupata questa mattina la trasmissione Storie Vere in onda su Rai 1. L’inviata del programma ha riferito quanto dichiarato dal primario dell’ospedale di Genova dove l’estetista è ricoverata. E proprio il primario ha affermato che le condizioni della donna sono stabili e che reagisce alla terapia: non parla ed è intubata ma è in netto miglioramento. Al massimo domani potrebbe essere svegliata. L’estetista bruciata dall’ex ha riportato ustioni di secondo grado su viso, mani e piedi e striature sul corpo. Per fortuna non sono stati intaccati organi vitali. Sul corpo, sul torace e sui fianchi ci sono anche due ferite per le quali al momento non c’è una spiegazione e sulle quali gli inquirenti dovranno indagare. Forse la donna è stata colpita precedentemente dal ragazzo 25enne o si è ferita nel tentativo di spegnere le fiamme. La mamma dell’estetista bruciata dall’ex, fa sapere la trasmissione, ha lasciato Nocera Umbra e si trova a Genova per stare accanto alla figlia. In base a una prima ricostruzione la coppia avrebbe avuto una storia durata due anni e secondo gli investigatori il 25enne aveva lasciato la 40enne nel mese di ottobre scorso perché aveva un’altra relazione.

Un’altra donna bruciata viva, un altro caso di tentato femminicidio: è quanto accaduto a Nocera, in provincia di Perugia, dove un’estetista di 40 anni è stata arsa viva sembra dall’ex fidanzato, un operaio albanese di 25 anni. Stando alle prime ricostruzione fornite dagli inquirenti e riportate dal quotidiano Fanpage, in casa sarebbe stata trovata una tanica di benzina. La donna, che ha ustioni in molti parti del corpo, adesso lotta tra la vita e la morte in ospedale. Secondo quanto detto dalla figlia della donna alla giornalista de La vita in diretta, l’uomo non sopportava la sua indipendenza, il fatto che lavorasse, che fosse felice, che potesse permettersi un affitto e che avesse delle amiche in paese. Sarebbe stato l’uomo, la scorsa estate, a lasciare l’estetista ma, una volta visto che lei era stata in gradi di rifarsi una vita dopo la loro storia, ha deciso di perseguitarla. Sono stati i vicini di casa a chiamare i soccorsi, dopo aver sentito le urla della donna e aver visto le fiamme che si stavano spargendo nella casa: ed è stata sempre lei che sembra abbia detto alla polizia con un filo di voce, “è stato lui”.

Una tragedia questa dell’estetista di Nocera, che assume ogni ora in più dei contorni sempre più inquietanti: secondo quanto detto a La vita in diretta, la donna sarebbe stata colpita anche con ferite di arma da taglio prima di essere bruciata viva. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo che le ha dato fuoco è entrato in casa mentre lei dormiva, forse forzando la porta. Anche l’uomo adesso si trova in ospedale, con ustioni non gravi sul corpo, ma per adesso nessun provvedimento è stato ancora emesso nei confronti dell’operaio, che sembra abbia dei precedenti penali. Alessandra, questo il nome dell’estetista, è sedata in ospedale ed è stata messa in coma farmacologico per la gravità delle ustioni riportate: la speranza è che possa sopravvivere a questa vicenda, anche se le possibilità non sono molte date le sue condizioni. Al momento Alessandra ha accanto sua madre, che la veglia e non la lascia un secondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori