METRO M1 SOSPESA / Atm news, caos linea rossa tra Inganni e Bisceglie: allarme bomba? (Oggi, 31 gennaio 2017)

- La Redazione

Metro M1 sospesa, Atm news: linea rossa chiusa tra inganni e Bisceglie, riapre dopo un’ora e dopo le verifiche per un falso allarme bomba. Ultime notizie in tempo reale

atm_milano_metro_sciopero_trasporti
Milano, sassi contro treni: paura sulla metropolitana verde (LaPresse)

Mattina difficile sulla metro M1 a Milanonel ramo tra Pagano e Bisceglie a sud-ovest della città: è stata sospesa per circa mezz’ora, nel pieno dell’orario di pendolare verso gli uffici, la circolazione della metropolitana tra le stazioni di Inganni e Bisceglie per improvvisi controlli delle Autorità e forze dell’ordine. Pare infatti che fosse scatto un allarme bomba con la psicosi e le ennesime misure di sicurezza scattate entrambe tra i passeggeri e gli addetti Atm. al momento il traffico sembra ripreso regolare, con qualche ritardo dovuto alla coda dei treni sospesi nella scorsa ora ma comunque in via di risoluzione. Il servizio di Atm su Twitter solo 40 minuti fa informava: «la linea M1 è temporaneamente sospesa tra Inganni-Bisceglie per verifiche su disposizione delle Autorità». Dopo le verifiche svolte, pare fosse scattato un falso allarme bomba, come riportano anche alcuni passeggeri sui social, e per questo motivo la stessa Atm ha informato sempre su Twitter un messaggio rivolto a tutti i passeggeri «M1 sta già riprendendo la regolare circolazione. Ci dispiace se hai dovuto attendere». 

Non si è ancora saputo il reale motivo per lo stop della circolazione sulla linea 1 della Metro Milanese, ma da più elementi possiamo dirvi che sia scattato un falso allarme bomba tra le stazioni di Inganni e Bisceglie: non è certo la prima volta, specie nell’ultimo anno, che la metropolitana di Milano sia più volte sospesa durante la settimana per improvvisi allarmi bomba, tutti finora (per fortuna) verificati come falsi allarmi. In questo caso, pare proprio sia stata molto rapida la verifica, senza neanche l’intervento egli artificieri per verificare che l’eventuale zaino, o pacco rilasciato incustodito sulle banchine della metro, fosse realmente pericoloso o meno. Di certo possiamo dirvi, anche tramite verifiche con Atm, che non si è trattato di un suicidio o tentato suicidio sulla linea della rossa, nell’area a sud ovest e nel ramo che va tra Pagano fino a Bisceglie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori