SEI RAGAZZI MORTI / In Germania: avvelenati da una stufa? Festeggiavano un compleanno (oggi, 31 gennaio 2017)

- La Redazione

Sei ragazzi morti in Germania: le vittime sono state trovate in una casetta di legno, dopo un festino del sabato sera. Nei prossimi giorni verranno effettuate due autopsie (31 gennaio 2016).

carcere_poliziapenitenziariaR439
Immagini di repertorio (Lapresse)

La Bild fornisce ulteriori dettagli sulla morte dei 6 ragazzi trovati morti in una casa del bosco ad Arnzein, un piccolo comune della Germania appartenente alla Bassa Franconia. Secondo il più importante quotidiano tedesco i 6 giovani, tutti di età compresa fra i 18 e i 19 anni, sarebbero stati ritrovati dal papà di Florian e Rebecca. Il dettaglio emerso nelle ultime ore è che nella casetta in cui sono stati ritrovati i corpi era in corso una festa di compleanno. Quella che doveva essere una giornata di festa, si è dunque trasformata in una vicenda dall’esito tragico e insospettabile. Le cinque famiglie dei 6 giovani trovati morti in Germania sono ora affranti dal dolore. In attesa dell’esito dell’autopsia il sospetto degli inquirenti è che una stufa difettosa abbia portato all’avvelenamento da monossido di carbonio dei ragazzi.

Si continua ad indagare per capire chi o cosa abbia ucciso i 6 ragazzi morti in Germania ad  Arnstein, un piccolo comune della Baviera nei pressi di Wuerzburg, abitato da 8mila persone.  Secondo quanto riportato dal quotidiano Bild, i giovani di età compresa fra i 18 e i 19 anni sarebbero stati trovati senza vita in una casetta nel bosco e in possesso di sostanze illecite, per quanto il tabloid non abbia specificato di quali droghe si trattasse. Nelle conversazioni su Facebook i ragazzi avevano parlato più volte di “fumo”, ma dalle prime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti sembrerebbe che a causare la morte dei 6 ragazzi tedeschi sarebbe stata una stufa difettosa. In attesa dell’autopsia è infatti l’avvelenamento da monossido di carbonio la pista attualmente più accreditata fra gli agenti che stanno tentando di risalire alle cause della morte misteriosa che in queste ore ha sconvolto la Germania.

Una tragedia inspiegabile quella che ha colpito le famiglie di sei ragazzi di Arnstein, nella Bassa Franconia, che sono stati ritrovati morti ieri all’interno di una casetta fra i boschi. A lanciare l’allarme il padre di due delle vittime, un ragazzo ed una ragazza, che non ricevendo alcuna notizia da parte dei figli per diverse ore, ha voluto controllare personalmente che cosa fosse successo. Al suo arrivo la macabra scoperta: sei corpi senza vita giacevano sul pavimento. I ragazzi si erano riuniti la sera dello scorso sabato per fare un festino e trascorrere del tempo insieme, ma l’evento festoso si è trasformato subito in qualcos’altro. Secondo le prime ricostruzioni della Polizia locale, non è chiaro se le vittime siano state uccise a causa dei fumi prodotti dalla stufa presente nell’abitazione oppure se siano morti a causa dell’assunzione letale di droghe. Entrambe le ipotesi si trovano ancora al vaglio degli investigatori, che nelle prossime ore dovranno fare luce sulla triste vicenda. Intanto, due delle vittime verranno sottoposte ad autopsia per aiutare le indagini a chiarire il mistero. I familiari sono stati messi in contatto nell’immediato con figure specialistiche, che aiutino loro ad affrontare il dolore della perdita. Massimo cordoglio è stato espresso dal parroco della cittadina che, come riporta Il Giornale, ha spinto la comunità a sostenere i propri concittadini nel momento della loro massima sofferenza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori