UTERO IN AFFITTO/ Omosessuale si sposa con una donna per assumere la paternità del nascituro

- La Redazione

Un omosessuale che da anni vive con un altro uomo, ha sposato in nozze lampo una donna albanese incinta per assumere la paternità legale del nascituro, sono stati tutti denunciati

coppia_gay1R439
Immagine dal web

Ha fatto arrivare dall’Albania una donna incinta, l’ha sposata a pochi giorni dal parto e ha cercato così di assumere la paternità legale del bambino in arrivo. In realtà l’uomo, un avvocato milanese, vive da anni con un altro uomo, e in questo modo pagando la donna voleva assicurarsi di risultare legalmente padre del bambino e portarlo a vivere con il suo compagno. Le nozze lampo hanno fatto destare sospetti, in seguito la stessa albanese si è presentata in questura con il vero fidanzato denunciando che le erano stati promessi 70mila euro in cambio del bambino ma di averne ricevuti solo 5mila. Adesso sono stati tutti denunciati: la madre biologica, che però ha riavuto il figlio, e i due omosessuali con l’accusa di alterazione in concorso di stato civile di un neonato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori