Terremoto a Ischia/ Famiglia sotto le macerie: “I miei figli sono rinati” (Le Iene Show)

- Silvana Palazzo

Terremoto a Ischia, se ne parla a Le Iene Show oggi, martedì 10 ottobre 2017. La Iena Giulio Golia mostra alcuni video inediti di quella drammatica notte e raccoglie alcune testimonianze

Terremoto_Ischia_Lapresse
Terremoto oggi, ultime notizie (Immagine di repertorio, LaPresse)

Alla fine è andato tutto bene, ma Ciro era davvero terrorizzato: finito sotto le macerie per il terremoto che ha colpito Ischia l’estate scorsa, pensava di morire. La vicenda è stata ricostruita da Le Iene Show nella puntata di oggi, martedì 10 ottobre 2017. Ai microfoni della trasmissione di Italia 1 hanno parlato i vigili del fuoco protagonisti del salvataggio della famiglia di Casamicciola. Ma anche la madre dei tre fratellini salvati: «Mi sono resa conto che era tutto crollato perché vedevo il cielo, le stelle. Pensavo di aver perso tutto in un secondo: la mia famiglia, la casa… Ora sono rinati», il racconto commovente a Le Iene. Il programma ha anche trasmesso video inediti delle operazioni di salvataggio. «Abbiamo evitato di festeggiare perché non volevamo che pensasse che era stato l’ultimo ad essere stato salvato», ha svelato un vigile del fuoco che ha partecipato alle operazioni. (agg. di Silvana Palazzo)

LE TAVOLE DEI FUMETTISTI ALL’ASTA PER GLI SFOLLATI

In tanti sono scesi in campo per dare una mano ai cittadini di Ischia dopo il terremoto dell’estate scorsa. Sulla vicenda riaccenderanno i riflettori stasera Le Iene Show, ma intanto si susseguono le iniziative, a quasi due mesi dalla scossa che ha messo in ginocchio Casamicciola e Lacco Ameno. Ischia Comix sulla sua pagina Facebook ha lanciato un’asta: artisti e fumettisti napoletani cedono tavole e opere da cui hanno preso forma fumetti e albi illustrarsi per permettere ai terremotati di risorgere nuovamente. «Volevamo dare un contributo per risolvere l’emergenza venutasi a creare in conseguenza del terremoto, utilizzando una delle nostre passioni, il fumetto, sulla scia di quanto avvenuto in altre realtà dopo eventi analoghi», ha dichiarato Marco Ferrandino, sceneggiatore e coordinatore dell’iniziativa, come riportato da Repubblica. Si partirà da una base d’asta, poi l’offerta più vantaggiosa varrà l’assegnazione della tavola. (agg. di Silvana Palazzo)

QUELLA DRAMMATICA NOTTE IN ALCUNI VIDEO INEDITI

Tra i ricordi di chi ha vissuto il terremoto a Ischia resta l’applauso per il salvataggio di Ciro, l’ultimo bambino finito sotto le macerie della sua casa crollata a Casamicciola. Proprio della famiglia salvata dalle macerie si occupano Le Iene Show nella puntata di oggi, martedì 10 ottobre. La Iena Giulio Golia ha raccolto le testimonianze delle persone coinvolte nel sisma del 21 agosto scorso: dalla famiglia ai vigili del fuoco. Inoltre, mostrerà alcuni video inediti di quella drammatica notte. Una scossa di magnitudo 4 ha colpito l’isola quest’estate e provocato il crollo di una palazzina di tre piani che ha intrappolato una famiglia intera sotto le macerie. Marito, moglie incinta, due fratelli di 11 e 7 anni, Ciro e Mattias, e l’ultimogenito, il piccolo Pasquale di appena sette mesi. Determinante è stato l’aiuto di Ciro che, rimasto sotto il letto, ha guidato i soccorritori. «È stato Ciro a salvare il fratellino Mattias. Dopo la scossa lo ha preso e lo ha spinto con lui sotto al letto, un gesto che sicuramente ha salvato la vita a entrambi. Poi con un manico di scopa ha battuto contro le macerie e si è fatto sentire dai soccorritori», ha raccontato con commozione il comandante della tenenza di Ischia della Guardia di Finanza, Andrea Gentile. 

INTERA FAMIGLIA IN SALVO SOTTO LE MACERIE DEL TERREMOTO

Ciro è il bambino eroe che a soli 11 anni ha affrontato con coraggio la terribile notte seguita al violento terremoto che ha sconvolto l’isola di Ischia. Accanto a lui c’era il fratello Mattia, con il quale c’è stato anche il tempo di litigare. I vigili del fuoco li hanno tenuti svegli, perché per estrarli c’era bisogno di tempo. La prima ad essere stata estratta dalle macerie è stata Alessia, la madre dei tre bambini, incinta di una bimba. Il marito, Alessandro Toscano, era sul terrazzo esterno, quindi è rimasto intrappolato tra un’auto e una parete quando si è verificato il sisma. Poi è stato estratto Pasqualino, di sette mesi, rimasto per sette ore sotto le macerie. Il suo vagito ha aiutato i soccorritori. L’ultimo a essere salvato è stato Ciro, che avrebbe anche scherzosamente minacciato i vigili del fuoco. «Se non mi tirare fuori vi picchio», diceva in alcuni momenti. In altri invece sembrava più scoraggiato: «Non ci credo che venire a salvarmi, siete solo due». Alla fine però ce l’ha fatta.

IL MATRIMONIO TRA DUE SFOLLATI

Una famiglia si è salvata in seguito al terremoto di Ischia, un’altra si è invece formata. Una coppia, Giuseppe e Fiorella, si sono promessi amore eterno dopo aver perso la loro casa di Casamicciola, inagibile dallo scorso 21 agosto, giorno del sisma di magnitudo 4. La vita va avanti e i due hanno deciso di continuare a viverla insieme. Ma nessuno ha dimenticato il terremoto, e la bomboniera lo dimostra: una casetta distrutta, fatta con feltro, juta e vecchi bottoni della cassetta del cucito di famiglia. Questo è anche un modo per esorcizzare la paura, che non è mai passata. Giuseppe e Fiorella sono due dei circa duemila sfollati del terremoto di Ischia. Dopo la scossa hanno vissuto in campeggio, poi si sono trasferiti in una casetta di legno nel cuore di un aranceto del Cretaio. Nella lista di nozze niente lavastoviglie o televisori di ultima generazione, bensì un codice Iban per contribuire alla ristrutturazione della casa lesionata, dove Giuseppe e Fiorella vogliono tornare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori