Io bimba trans/ “Ho tentato di suicidarmi all’età di sette anni, non volevo più essere un peso”

Io bimba trans, il racconto della storia di vita di un transgender che ha scoperto fin da piccolo la sua volontà di cambiamento, tra bullismo e pregiudizi

bambini_gioco_pixabay_2017
Immagine dal web

Io bimba trans, la storia di vita di un transgender fin dalla tenera età. Il report della BBC narra la presa di consapevolezza di Ellen, che già dalla tenera età ha capito di non voler essere un maschietto. E neanche un omosessuale. “Gli anni di scuola sono stati il momento in cui ho davvero trovato difficile affrontare la vita”. E già in quegli anni i suoi compagni, scolari come lui, hanno notato differenze rispetto ai comportamenti degli altri. E non sono mancati gli episodi di bullismo come purtroppo accade in queste situazioni: “Sono stato marchiato come strano, bizzaro, il ragazzo gay della scuola”. Un bullismo costante nei confronti di un bimbo di cinque anni, già consapevole di non essere solo gay. I vestiti delle ragazze nell’armadio non rappresentavano solo un gioco, ma ben altro. Un’infanzia e un’adolescenza colmati dalla depressione, con attacchi di panico spaventosi. E anche tentativi di suicidio: “Ho tentato di suicidarmi all’età di sette anni con un coltello da cucina: sentivo che era più facile per me non essere un peso per tutti”.

LA SVOLTA

Ed è proprio in quel momento che i genitori capiscono la situazione di Ellen, capiscono di dover agire per aiutare il figlio. Fino ad accettare la volontà del figlio, anche se “erano preoccupati per la mia sicurezza e per la mia felicità”. A 11 anni, insieme all’avallo dei genitori, decise di presentarsi a scuola come una ragazza: “Il giorno più spaventoso della mia vita”. E da quel giorno, gli ultimi mesi di scuola ha deciso di andare vestito da ragazza. Una vicenda che ha scatenato l’interesse dei media: la famiglia di Ellen è entrata nel circolo mediatico. Una situazione accettata dai compagni,f ino alla scuola media. “Sono circolati un sacco di rumors su di me e sono tornata ad essere isolata”. La scuola era tornata un obbligo, fino al non volerci più mettere piede: “Sono andata in un ospedale psichiatrico, ho tentato più volte il suicidio”. Un anno nel reparto psichiatrico, ma poco tempo fa la svolta: “Ho avuto un’operazione che mi ha cambiato la vita: sono un adulto”. E ora su Youtube ha un suo canale, in cui si presenta per com’è: la vera Ellen.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori