MARIYA ISKRA/ I (nuovi) dubbi del fidanzato sulla morte della ragazza (La Vita in Diretta)

- Fabio Belli

Mariya Iskra, dubbi del fidanzato sulla morte della ragazza. A La Vita in Diretta emergono perplessità sulla dinamica del suicidio della 19enne ucraian, ritrovata impiccata

mariya_iskra_2017
Mariya Iskra

Nella puntata di “La Vita in Diretta” di lunedì 16 ottobre su Rai 1 si è dato ampio spazio al caso della giovane Marya Iskra, la 19enne ucraina scomparsa a Cupramontana. Caso di cui si era occupato anche “Chi l’ha visto” nella puntata della scorsa settimana, e che è terminato però nel più tragico dei modi. Marya è stata infatti ritrovata impiccata nei boschi non molto lontano rispetto alla sua abitazione e a dove era stata vista per l’ultima volta. Un gesto consumato senza clamore, con un foulard legato ad un albero. Marya soffriva di depressione ed erà già stata ricoverata in una struttura per combatterne i disturbi, ma la madre, apparsa assieme al fidanzato e a un amico in televisione su diversi fronti per cercare in ogni modo di far luce sulla scomparsa della figlia, non avrebbe pensato che la ragazza avrebbe potuto compiere un gesto simile, togliendosi addirittura la vita. 

MARYA ISKRA E I LATI OSCURI DELLA DEPRESSIONE

Proprio nel programma “La Vita in Diretta”, condotto da Marco Liorni, era arrivata la tragica notizia del ritrovamento della ragazza, alla presenza del suo fidanzato. In casa, come ha raccontato la madre, c’erano state delle tensioni relative al percorso di studi che la ragazza, brillantissima nel suo percorso fino a quel momento, avrebbe dovuto affrontare. Ma i segni della depressione come detto c’erano già stati: resta il fatto che attorno alla scomparsa di Marya restano elementi molto oscuri che “La Vita in Diretta” ha voluto provare ad approfondire, a partire dall’invio delle foto con una mano con dei tagli, arrivati durante la puntata di “Chi l’ha Visto” di mercoledì scorso. Ancora non si è chiarito se il mistero delle foto possa essere derubricato semplicemente al gesto di qualche mitomane, oppure se ci fosse dell’altro, magari legato alla morte di Marya. La ragazza è stata ritrovata impiccata a tre chilometri dalla sua abitazione, in un uliveto nella zona di Cupramontana detta dell’Eremo dei Frati Bianchi. Sul corpo d’altronde non sono stati rilevati segni di violenza.

IL MISTERO DELLE FOTO CONTINUA

Il che non ha placato i dubbi, soprattutto quelli del fidanzato che ha avuto modo di parlare ancora nella puntata odierna di “La Vita in Diretta”. Il giovane ha affermato di non credere al suicidio di Mariya, e di voler comprendere quale sia stata la dinamica dei fatti, per comprendere innanzitutto se la 19enne ucraina sia arrivata di sua spontanea volontà nell’uliveto, oppure se la storia possa nascondere lati ancor più oscuri. Secondo il ragazzo, Francesco, è incompatibile pensare a Mariya che abbia avuto la forza di impiccarsi ad un albero da sola, senza nessun aiuto o appoggio, solo con l’ausilio di un foulard. Il giorno stesso, Mariya si era sentita con il fidanzato dimostrando di essere di buon umore, scherzando su un piccolo litigio che il nonno aveva avuto con la cameriera. Ma tra le foto inquietanti arrivate mercoledì sera, c’è anche la foto di una mano che tiene un cappio, con Maria che poi si è effettivamente impiccata (ma non con il laccio mostrato nella foto, ma con un foulard). E se la morte di Mariya è ormai una certezza, il caso sembra ancora avere molto da dire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori