TRAVOLTO DAL TRENO IN CORSA/ Milano Porta Garibaldi, tentato suicidio o incidente? Trenord nel caos

- Dario D'Angelo

Travolto dal treno in corsa: Milano Porta Garibaldi, un ragazzo è stato investito in circostanze ancora poco chiaro. Disagi per diversi passeggeri di Trenord: ritardi fino ad un’ora.

trenord_treno_pixabay
Disagi e ritardi circolazione ferroviaria (Trenord, Pixabay)

Un uomo di 30 anni è stato travolto questa mattina, intorno alle 8:06 alla stazione di Milano Porta Garibaldi da un treno in corsa. A riportare l’accaduto è Milano Today, sottolineando come sul posto siano intervenuti i soccorritori del 118 con ambulanza e automedica. Le condizioni del giovane non sono note, ma il fatto che il personale sanitario sia intervenuto in codice rosso lascia supporre che la situazione del trentenne sia alquanto critica. Resta il mistero, per ora, sulle circostanze che abbiano portato al ferimento del ragazzo: le ipotesi al vaglio della Polizia Ferroviaria sono quelle di un tentativo di suicidio e di un tragico incidente, scaturito magari dall’aver provato ad attraversare i binari proprio mentre il convoglio stava sopraggiungendo. L’incidente ha bloccato la circolazione di diverse linee ferroviarie.

I RITARDI TRENORD

Come accennavamo qui sopra, l’incdente che ha interessato la stazione dei treni di Milano Porta Garibaldi, con un ragazzo di 30 anni investito da un convoglio in corsa, ha provocato non pochi disagi anche alla circolazione ferroviaria. La situazione è stata chiarita da Trenord, che sul proprio sito ufficiale ha spiegato come per dare modo ai soccorritori di intervenire e alle Autorità competenti di cercare di ricostrurire l’esatta dinamica dell’incidente siano stimabili ritardi fino a 60 minuti, nonché cancellazioni e altre variazioni. L’elenco delle linee ferroviarie interessate da questi possibili disagi sono la Luino-Gallarate-Malpensa; la Chiasso-Como-Monza-Milano; la Lecco-Molteno-Monza-Milano; la Bergamo-Carnate-Milano; la Malpensa-Milano Centrale; la Malpensa-Milano Cadorna e la Lecco-Carnate-Milano.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori