DALLA FUITINA A 77 ANNI D’AMORE/ “Ricordi tua mamma? Mi tirava i sassi se mi avvicinavo…”

- Valentina Gambino

Anna e Nunzio Bruno, 77 anni insieme dopo la “fuitina”, ecco la coppia intervistata che rappresenta quasi un record in Italia: le dichiarazioni e il segreto dell’amore.

famiglia_bruno
Famiglia Bruno, insieme da 77 anni

La celebre “fuitina“, molto famosa in Sicilia, non sempre con il tempo può considerarsi un guaio. Ne sanno qualcosa Anna Liguigli, 93 anni, e Nunzio Bruno, di 95 insieme da 77 anni pieni di amore, affetto e buoni propositi. La loro bellissima storia è stata raccontata dalla sezione milanese del Corriere.it. La madre di lei, tentava di scoraggiare le mire del ragazzo ma non c’è stato nulla da fare. Questa volta però, non siamo nemmeno in Sicilia ma ad Acquaviva delle Fonti, provincia di Bari. La galeotta vendemmia del 1939 portò i due ad innamorarsi definitivamente. E così ad oggi, nella piccola ed accogliente villa di Brugherio dove vivono, raccontano cosa è successo, tornando indietro nel tempo. “Lavoravamo insieme, Nunzio era l’unico biondo del paese. Mi è piaciuto subito”, confessa la signora Anna, di due anni più giovane del marito. L’arzillo 95enne poi, s’inserisce nel discorso per precisare: “Anche lei non era male. Ridevamo parecchio, quando ci incontravamo”. Le due famiglie però, comprendono immediatamente il feeling e non approvano la loro unione, specie la famiglia di lei. Il problema è che lui era un giovane squattrinato, lei una ragazzina. Ma nemmeno le sassate che la madre di Anna tirava al giovane Nunzio sono riuscite a dividerli.

Anna e Nunzio, amore oltre la famiglia: arriva la “fuitina”

A questo punto, non potendosi frequentare in maniera ufficiale, hanno optato per la famosa fuitina, scappando insieme. All’inizio, non sapendo dove andare, sono stati ospitati da alcuni parenti per poi fare ritorno a casa e cercare di far valere in ogni modo il loro amore. A questo punto, entrambe le famiglie decisero che l’unione doveva proseguire con il matrimonio, celebrato il 27 ottobre del 1940. Lei appena 16 anni, lui maggiorenne da poco. Da quelle mirabolanti quanto poetiche avventure, sono passati ben 77 anni e la coppia sta ancora insieme, amandosi come se fosse il primo giorno. In Italia, numeri di questo tipo sono veramente rarissimi: “E dire che mamma e papà si chiedevano se sarebbero campati 50 anni”, afferma Nicola, il quarto dei loro cinque figli che lavora come imprenditore informatico. Il primo figlio invece, ha 75 anni e si chiama Francesco. La più piccola è Enza di 56 anni. Con loro, un numero importante di nipoti (otto) e pronipoti (due).

Qual è il segreto di Anna e Nunzio?

A questo punto, tutti quanti si chiedono ormai da svariati anni, quale sia il segreto della felicità della famiglia Bruno: “Bisogna arrivare a questa età, essere in salute”, confessa la coppia per poi suggerire di mangiare tanti legumi, verdure e pesce. Non sanno in sintesi, quale sia stato il segreto del loro lunghissimo ed incontaminato amore. “Segreti non ce ne sono. Tra momenti sì e momenti no si va avanti. Abbiamo sempre lavorato tanto, il tempo insieme è prezioso”, confida invece Anna. La loro narrazione prosegue raccontando il 1941 e Nunzio in guerra mandato a Pola. La nascita del primo figlio Francesco e la voglia di poterlo vedere. Fino a quando, in suo soccorso arriva il principe Umberto di Savoia: “Passava in rassegna le truppe — spiega —. Mi disse: “Sei ordinato, ci rappresenti bene. Ti premio”. Di seguito la svolta, per stare vicini. La vendita di vino e loro piccoli imprenditori e distributori di vino e acqua. E poi, la magica novella dell’amore di Anna e Nunzio proseguire, ancora e ancora…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori