MADONNA MEDJUGORJE/ Messaggio del 25 ottobre 2017: i doni di Dio e la gioia della fede

- Niccolò Magnani

Madonna Medjugorje, il messaggio del 25 ottobre 2017: ultime notizie e aggiornamenti. Il digiuno, il sacrificio, la preghiera e l’amore di Dio per l’uomo: è uscito il nuovo messaggio

medjugorje_apparizioni_madonna_fede_lapresse_2012
Messaggio della Madonna di Medjugorje, l'apparizione a Mirjana (LaPresse)

Il giorno dopo il nuovo messaggio pubblicato dal Santuario di Medjugorje e riferito alle parole dette dalla Madonna alla veggente Marjia, un nuovo pensiero e preghiera del giorno viene affidata a tutti i pellegrini e fedeli del Santuario bosniaco ancora sotto la lente di indagine del Vaticano visti i fenomeni ancora in corso per questa straordinario e immenso “confessionale a cielo aperto”. Tratto da un messaggio del 25 agosto 1988, la preghiera offerta oggi ai fedeli tratta della fede e della gioia per ogni singolo riconoscimento dei doni di Dio; in particolare, la Madre di Dio si sofferma su quei doni, magari piccoli, che ogni giorno ci permettono senza che noi ci accorgiamo di vivere con saldezza tutte le gravi tribolazioni che affliggono l’animo nella quotidianità umana complessa e a volte drammatica. «Pregate perché la vostra vita sia un gioioso ringraziamento, che scorre dal vostro cuore come un fiume di gioia. Figlioli, rendete grazie senza sosta per tutto ciò che possedete, per ogni piccolo dono che Dio vi dà. Così la benedizione della gioia di Dio scenderà sempre sulla vostra vita».

IL CAMMINO DI CONVERSIONE

In quasi tutti i messaggi della Madonna di Medjugorje c’è spazio per un invito alla conversione. Questo è evidentemente un tema molto importante. Il primo passo di un cammino di conversione sta nell’apertura del cuore alla grazia, poi nella purificazione dello stesso dalle radici del male e dall’attaccamento alle cose materiali che ci impediscono di vedere Dio. L’ultimo passo è l’affidamento totale a Dio, donandogli il cuore in cambio di un senso di pace che permetterà di portare pace e amore ai fratelli. L’invito alla conversione è il messaggio principale della Madonna di Medjugorje: bisogna scrollarsi di dosso l’egoismo e il peccato, procedendo con un cambiamento di rotta nella propria esistenza, lasciando la direzione sbagliata per quella giusta. La conversione implica un risveglio spirituale che porta ad una vita con più amore per Dio e per il prossimo, facendo dei passi avanti giorno dopo giorno. (agg. di Silvana Palazzo)

IL NUOVO MESSAGGIO DELLA MADONNA

È finalmente uscito il nuovo messaggio della Madonna di Medjugorje, atteso da ore ormai da tutti i pellegrini spari nel mondo: un invito diretto, breve, fatto alla veggente Marjia che si fa tramite per tutti i fedeli, dove l’umanità intera viene invitata alla santità. Un messaggio accorato dove viene compresa la fatica e tribolazione dell’uomo moderno di fronte all’inquietudine della fede e dalle sfide della realtà, e dove viene proposta ancora una volta in maniera instancabile la salda verità della fede. Una possibilità di conversione nel guardare qualcuno, i santi, che indicano la strada per “uscire” dalle tribolazioni: «Cari figli! In questo tempo di grazia vi invito ad essere preghiera. Tutti avete problemi, tribolazioni, pene e inquietudini. I santi vi siano modello ed esortazione alla santità, Dio vi sarà vicino e voi sarete rinnovati con la ricerca e la conversione personale. La fede sarà per voi speranza e la gioia regnerà nei vostri cuori.Grazie per aver risposto alla mia chiamata». Il messaggio è stato diffuso e tradotto in tutte le lingue e ora è possibile anche in italiano, con un invito rinnovato della Madre di Dio alla conversione di tutti.

LA SCOPERTA DI DIO

Non è ancora stato reso noto il nuovo messaggio che la Madonna di Medjugorje diffonde ogni 25 del mese ai veggenti bosniaci: intanto però, come ogni giorno il sito del santuario mariano dedica una breve preghiera e pensiero del giorno a tutti i pellegrini e fedeli che da oltre trent’anni ormai seguono l’intercessione della Madre di Dio tramite questi pochi veggenti spesso bistrattati dall’opinione pubblica e da alcuni elementi della stessa Chiesa locale (sebbene sia ancora in corso, come ovvio che sia, la causa di indagine del Vaticano sulla possibile veridicità o meno delle apparizioni). Il pensiero di oggi è tratto da un messaggio del 15 aprile del 1991 ed è incentrato sull’importanza della preghiera del cuore, in senso profondo ed esistenziale e non in senso “emotivo-sentimentale” per poter realmente scoprire il volto di Dio. «Cari figli, oggi vi invito tutti affinché la vostra preghiera sia preghiera del cuore. Oguno di voi trovi il tempo per la preghiera per poter scoprire Dio nella preghiera».

L’ATTESA PER IL NUOVO MESSAGGIO

Come ogni 25 del mese anche per oggi, 25 ottobre 2017 si attende entro la serata il nuovo messaggio della Madonna di Medjugorje: tradotto in tutte le lingue principali, il messaggio e le preghiere svelate dalla Madre di Cristo ai veggenti bosniaci viene diffuso all’interno della giornata, di norma attorno alle 19-20 di sera. Mentre qui sotto vi trasmettiamo il messaggio uscito lo scorso 25 settembre, incentrato sul rapporto tra rinuncia-sacrificio-preghiera, eccovi qui la preghiera del giorno che nella giornata di ieri ha accompagnato l’attesa dei tantissimi pellegrini e fedeli della Madre di Dio apparsa dagli Anni Ottanta ad oggi praticamente ogni mese. «Cari figli, sapete che sono restata a lungo a causa vostra per potervi insegnare come muovere i vostri passi sulla via della santità; perciò, cari figli, pregate senza sosta e vivete tutti i messaggi che vi dò, perché io faccio questo con grande amore verso Dio e verso di voi» (dal messaggio del 1 gennaio 1987). Quella via per la santità che la Madonna ha ripetuto spesso ai pellegrini e i veggenti di Medjugorje e che anche nel messaggio atteso oggi riporterà alla centralità del suo messaggio, tutto teso a riscoprire la fede e la fiducia nel Suo Unico Figlio Gesù.

L’ULTIMO MESSAGGIO DELLA MADONNA DI MEDJUGORIE DEL 25 SETTEMBRE

Esattamente un mese fa, il messaggio pubblicato in tutto il mondo e proveniente dalla Madonna di Medjugorje puntava l’attenzione sui temi centrali che riguardano la conversione e la preghiera per i fratelli consacrati. Maria si soffermava infatti sulla necessità determinante di pregare per tutti coloro che sono nel peccato, affinché lo Spirito Santo possa vegliare su di loro; dalla vicenda complessa e mai del tutto “accettata” del digiuno e del sacrificio per una prova più grande. «Molte anime sono nel peccato perché non ci sono coloro che si sacrificano e pregano per la loro conversione». Il pensiero poi si concentra invece sui preti e consacrati, per sostenerli meglio nella loro opera decisiva di testimonianza dell’amore di Cristo e di Dio per l’uomo, ogni essere umano. Ecco dunque il messaggio integrale, in attesa di quello che entro questa sera dovrebbe essere diffuso dal Santuario bosniaco: «Cari figli! Oggi vi invito ad essere generosi nella rinuncia, nel digiuno e nella preghiera per tutti coloro che sono nella prova, e sono vostri fratelli e sorelle. In modo particolare vi chiedo di pregare per i sacerdoti e tutti i consacrati affinché con più ardore amino Gesù, affinché lo Spirito Santo riempia i loro cuori con la gioia, affinché testimonino il Cielo e i misteri celesti. Molte anime sono nel peccato perché non ci sono coloro che si sacrificano e pregano per la loro conversione. Io sono con voi e prego per voi perché i vostri cuori siano riempiti di gioia. Grazie per aver risposto alla mia chiamata».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori