SANT’ALFREDO IL GRANDE/ Santo del giorno, il 26 ottobre si celebra il patrono di Whincester

- Alessandra Pavone

Sant’Alfredo il Grande nasce a Wantege nel 849, fu sovrano del regno del Wessex. Fu poi il primo sovrano a promuovere la creazione di un libro che raccogliesse la storia del suo popolo

croce2_pixabay_2017
Santo del giorno: San Lanfranco Beccari

LA VITA DEL SANT’ALFREDO

Sant’Alfredo il Grande, nato a Wantege nel 849, fu sovrano del regno del Wessex. Grazie al suo temperamento riuscì a difendere i suoi territori dalle invasioni dei popoli normanni. Proprio per questo motivo è l’unico sovrano inglese ad essere ricordato come il “Grande”. I normanni furono sconfitti grazie all’applicazione di tecniche di combattimento preso in prestito dall’età romana. Sant’Alfredo, grande studioso, era infatti amante delle culture passate. Dopo aver sconfitto i normanni, divenne a tutti gli effetti il sovrano di tutto il popolo anglosassone, portando pace e prosperità nel suo regno. Da quel momento in poi si adoperò per sviluppare la cultura, preoccupandosi di far tradurre numerosi testi storici e teologici.
Fu poi il primo sovrano a promuovere la creazione di un libro che raccogliesse la storia del suo popolo e diede vita alla primissima flotta inglese. In quegli anni si dedicò alla riorganizzazione amministrativa ed economica del suo regno.

Nel 868 si unì in matrimonio con Ealhswith, dalla quale ebbe sei figli. La figura di sant’Alfredo il Grande è oggi venerata dalla Chiesa cattolica che commemora lo commemora ogni 26 ottobre. Nel corso del suo regno, molte delle leggi che promulgò si ispiravano al Vecchio Testamento. Inoltre operò una profonda riforma della Chiesa, puntando sulla formazione religiosa. Si occupò, poi, di tradurre molte opere classiche come, ad esempio, le confessioni di Sant’Agostino. È inoltre ricordato per essere stato il vero ed unico iniziatore della cultura anglosassone moderna. Morì a Wantage nel 899. Nel 1110 le sue reliquie vennero trasferite presso l’Abazia di Hyde ma poco tempo dopo la sua tomba venne distrutta e depredata. I suoi resti vennero così trasferiti ancora una volta. Attualmente la sua tomba è situata presso il monastero di San Bartolomeo, che si trova nella città di Whincester, di cui è patrono. 

PATRONO DI WINCHESTER

Winchester, una cittadina del Hampshire nei pressi di Londra, conta circa 40mila abitanti. Nel periodo medioevale fu la capitale dello stato del Wessex. Tra i suoi monumenti più importanti e caratteristici è da citare la cattedrale cittadina, costruita in pieno stile gotico. Whincester conta poi due importanti musei, ovvero il Winchester City Museum e The Royal Green Jackets Museum.

I SANTI DI OGGI

Oltre a Sant’Alfredo il Grande, il 26 ottobre vengono commemorati anche altri santi della Chiesa Cattolica, come Sant’ Eata di Hexham, Beato Bonaventura da Potenza, Beato Bernardo de Figuerols Mercedario, San Beano di Mortlach Vescovo e Sant’ Amando di Strasburgo Vescovo 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori