IPHONE X/ Video, la figlia mostra lo smartphone, la Apple licenzia il padre ingegnere in tronco

- Francesco Agostini

Iphone X, una ragazza mette un video online in cui viene ritratto lo smartphone e il padre ingegnere Apple viene licenziato in tronco dall’azienda. 

apple__logo_2017
Nuovo aggiornamento nella sicurezza per Apple

Solitamente accade che i figli debbano pagare le conseguenze degli errori dei padri. In questo particolare caso, però, è accaduto esattamente il contrario: un padre ha perso il proprio posto di lavoro a causa del comportamento scellerato della propria figlia. Ma andiamo con calma e vediamo bene cosa è successo. Una ragazza che si chiama Brooke Amelia Peterson ha postato sul web un video che la ritraeva con il nuovissimo Iphone X in mano, all’interno di un più specifico vlog (una sorta di diario di bordo fatto tramite video). Il suddetto video della ragazza è stato immediatamente cancellato ma per sua sfortuna era troppo tardi: era già diventato virale sul web, proprio grazie a quei pochi attimi di Iphone X. In questi pochi secondi si potevano intravedere dei QR code che erano strettamente riservati ai soli dipendenti Apple e diversi nomi in codice per alcuni progetti futuri dell’azienda di Cupertino. Tutto questo è bastato (e avanzato) per far sì che l’azienda licenziasse su due piedi il papà di Brooke Amelia Peterson, un tecnico che si occupava (l’imperfetto è d’obbligo) delle connessioni wireless di casa Apple.

LE SCUSE TARDIVE

Una volta che il video era diventato virale era chiaro che la frittata oramai era fatta. La tolleranza Apple verso situazioni del genere, si sa, è pari a zero e anche questa volta non ci sono state alcune eccezioni: l’uomo è stato già licenziato, senza possibilità di appello. La ragazza ha poi cercato di salvare il salvabile, pubblicando un altro video con le sue scuse, anche se sono servite a poco. Come riporta il sito internet Repubblica.it. la ragazza, in quest’altro video ha detto chiaramente che ‘quando una persona lavora per Apple non importa che sia una brava persona. Se con loro infrangi una regola (anche per colpe non tue, ndr) hanno una tolleranza pari a zero.’ In realtà, però, che alla Apple siano particolarmente rigidi in situazioni del genere non è affatto una novità, anzi: nell’ambiente è più che risaputo che non ci sono margini di errore. La ragazza ha sbagliato, certamente non lo ha fatto apposta e con intenzione, ma a rimetterci sarà proprio suo padre, reo forse di averle concesso troppa libertà. Questa, per Brooke Amelia Peterson, sarà una lezione che le rimarrà impressa per sempre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori