LA MAMMA E’ SEMPRE LA MAMMA/ 98enne assiste il figlio di 80 anni: “non si smette mai di essere una madre”

- Paolo Vites

Il figlio di 80 anni ricoverato in un ospizio, la madre di 98 lo raggiunge per prendersi cura di lui: non si smette mai di essere una madre. Ecco di cosa si tratta

anziani_amore_pixabay_2017
Il cuore dei 70enni è più giovane di 10 anni

E’ prassi comune, quando un genitore ormai anziano ed è incapace a badare a se stesso, lo si ricoveri in un ospizio. Certo, c’è chi ne abusa, quasi a togliersi un peso di dosso, “scaricandolo” a cura di altri invece di farlo lui stesso, ma le ragioni di tale scelta sono tante e ognuna diversa all’altra e soprattutto personali. Oggi, con le molte badanti provenienti dall’estero, si tende maggiormente ad affidarli a una di queste ma l’ospizio significa anche possibilità per l’anziano di socializzare, di non rimanere chiuso fra quattro mura con una persona straniera che spesso non parla la propria lingua e che, tranne casi particolari, non lo tratterà mai con l’affetto di un parente o di personale che si occupa degli anziani con preparazione specifica. Quella che segue è invece una storia unica dove i ruoli incredibilmente si invertono. Succede in Inghilterra, dove una mamma, Ada Keating e il figlio Tom sono sempre vissuti insieme. Lui infatti non si è mai sposato. La differenza di età fra i due è minima, in quanto la madre ha solo 18 anni più del figlio: lei 98, lui 80. Purtroppo in questo caso è stato proprio il figlio ad avere bisogno di quell’assistenza che la madre per ovvi motivi di età, non era più in grado di dargli. Così lo scorso anno Tom è entrato in una casa di accoglienza per anziani di Liverpool.

Ma i due non potevano stare separati e adesso anche la madre si è fatta ricoverare nello stesso luogo per stargli vicino e dargli tutto l’aiuto che può ancora dargli. “Non si smette mai di essere una madre” dice la donna: “Ogni sera gli auguro buona notte e la mattina lo vado a svegliare e gli dico di scendere dabbasso che è pronta a colazione”. Lui si dice felice di averla lì con lui e di poterla vedere così ogni giorno: “E’ davvero brava a prendersi cura di me: anche a 80 anni mi dice spesso: comportati bene”. La donna ha altri tre figli, prima di andare in pensione Ton era un decoratore e un pittore, lei era già abituata a prendersi cura degli altri, facendo l’infermiera ausiliaria in ospedale. Commentano gli altri figli: “Non c’è modo di tenerli sperati e per noi è di grande conforto sapere che si prendono cura uno dell’altra ogni giorno”. Anche i responsabili dell’ospizio sono colpiti dal loro rapporto: “Sono inseparabili, è davvero raro vedere una madre e un figlio stare assieme nella stessa casa di ricovero e facciamo di tutto per renderli felici”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori