Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Battisti arrestato in Brasile (6 ottobre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: Cesare Battisti è stato arrestato in Brasile. La Corte Costituzionale spagnola blocca la seduta del Parlamento Catalano. (6 ottobre 2017).

cesare_battisti_estradizione_protesta_1_lapresse_2017
LaPresse

BATTISTI ARRESTATO IN BRASILE

Cesare Battisti è stato arrestato dalla polizia brasiliana, stante la sua volontà di fuggire in Bolivia. L’ex leader dei Proletari Armati condannato all’ergastolo per svariati omicidi, allo stato attuale è detenuto nella camera di sicurezza di un commissariato, con il fermo che deve essere tramutato in arresto dalla magistratura brasiliana. Il terrorista nero intervistato immediatamente dai giornalisti, si dice tranquillo e non ha paura di essere estradato, in quanto in possesso di un decreto permanente di permanenza in Brasile, firmato direttamente dall’ex presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva. Battisti è stato ammanettato per esportazione di capitale estero, con la polizia sud americana che ha proceduto alla confisca di circa 4.000 euro trovate nelle sue tasche.

LA CORTE COSTITUZIONALE SPAGNOLA BLOCCA LA SEDUTA DEL PARLAMENTO CATALANO

Con una mossa a sorpresa oggi la corte costituzionale spagnola ha sospeso la seduta plenaria del parlamentino della catalogna, sessione nella quale il presidente catalano doveva chiedere formalmente l’indipendenza dal governo spagnolo. La suprema corte ha risposto cosi ad un appello dei socialisti spagnoli, appello che ricorrendo all’articolo 56 della Costituzione basca prevede in caso di urgenza la sospensione dei parlamentini regionali. Immediate le proteste del presidente catalano Carles Puigdemont, per la quale la sospensione del potere ai parlamentari locali. è una vera e propria prevaricazione. Nella situazione oggi da sottolineare l’intervento europeo, con fonti qualificate che sottolineano come in caso di indipendenza la Catalogna non sarebbe uno stato membro.

TRUMP VISITA I FERITI DELLA STRAGE DI LAS VEGAS

Visita a sorpresa del presidente Trump ai feriti della strage di Las Vegas, con l’inquilino dello studio ovale che si è intrattenuto lungamente con essi, cercando di rincuorarli. Il presidente accompagnato dalla moglie Melania ha incontrato anche le forze di polizia della città, e ha avuto parole di elogio per i soccorritori, che nelle ore successive all’immane carneficina si sono prodigati per curare gli oltre 500 feriti. Intanto proseguono le indagini degli uomini dell’FBI, con gli agenti che oggi hanno sottoposto ad un lungo interrogatorio la compagna di Steve Paddock, il 64enne ritenuto ancora l’unico colpevole del pauroso fatto di sangue. La donna Marilou Danley è stata prelevata direttamente all’aereoporto al suo rientro dalle Filippine, paese dove è nata. Dalle prime indiscrezioni sembrerebbe che il viaggio era stato pagato dall’autore della strage, desideroso di tenerla al riparo dalle sue “follie omicide”.

GRILLO COMPRA IL TEATRO FLAVIANO

Importante annuncio della dirigenza del Movimento Cinque Stelle, che ha reso noto di aver acquistato il teatro Flaviano. La conferma è arrivata direttamente dall’assessore alla Cultura e vicesindaco di Roma, Luca Bergamo, che si è detto soddisfatto per essere riuscito a contribuire all’acquisto. Da quanto si apprende il teatro è stato pagato interamente con una somma messa direttamente a disposizione da Grillo, stante la grande attrazione che la piccola sala riscuote nell’animo del comico genovese. All’interno della sala è stata festeggiata la vittoria dei sindaci del Movimento, con l’ultima in ordine temporale relativamente alla vittoria della Raggi.

MONDIALI 2018, INGHILTERRA E GERMANIA QUALIFICATE

Inghilterra e Germania sono ufficialmente qualificate per i Mondiali 2018 che si giocheranno l’estate prossima in Russia. La squadra di Gareth Southgate fatica e non poco contro la Slovenia di Josip Ilicic e Valter Birsa, ma riesce comunque a vincere con un gol di Harry Kane in pieno recupero. Anche la Germania va avanti, grazie a una vittoria mai in discussione per 3-1 in trasferta contro l’Irlanda del nord. La Polonia travolge l’Armenia con un Lewandowski in grande spolvero, ma non basta questo per il pass servirà ancora fare qualcosa di importante. Vittorie di livello anche per Repubblica Ceca fuori casa contro l’Azerbaigian 2-1 e della Norvegia che a San Marino ne fa otto senza subirne. Ecco gli altri risultati: Malta-Lituania 1-1, Romania-Kazakistan 3-1, Scozia-Slovaccahia 1-0.

MONDIALI 2018, STASERA IL TURNO DELL’ITALIA

In grande emergenza l’Italia di Giampiero Ventura deve assolutamente vincere la gara di stasera anche se l’impegno in casa contro la Repubblica di Macedonia non è di certo dei più proibitivi. Gli azzurri dovranno fare a meno soprattutto di Andrea Belotti che si è infortunato al ginocchio domenica scorsa, ma non potranno contare nemmeno sulle geometrie di Claudio Marchisio e Daniele De Rossi in mezzo al campo oltre alla freschezza di Lorenzo Pellegrini. Grande emozione per Simone Verdi che partirà titolare nel tridente insieme a Lorenzo Insigne e Ciro Immobile. Non solo Italia però perché saranno tante le partite, ecco il calendario completo: Georgia-Galles, Austria-Serbia, Croazia-Finlandia, Irlanda-Moldavia, Kosovo-Ucraina, Liechtenstein-Israele, Spagna-Albania e Turchia-Islanda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori