CROLLA IL TETTO DEL “VIRGILIO”/ Liceo classico di Roma: studenti evacuati, vigili del fuoco in azione

- Dario D'Angelo

Crolla il tetto del Liceo classico Virgilio di Roma: una parte del solaio ha ceduto durante l’orario di lezione. Gli studenti sono stati evacuati dalla struttura: vigili del fuoco in azione.

Concorso straordinario docenti
Concorso funzionari Ministero Giustizia

Paura nel centro di Roma, con il Liceo Classico Virgilio protagonista di un crollo del tetto durante l’orario di lezioni. Come riportato da Il Messaggero, una parte del solaio ha ceduto quando gli alunni si trovavano in classe, ma per fortuna non vi è notizia di alcun ferito. La stessa preside dell’istituto scolastico ha garantito che “i ragazzi sono tutti in sicurezza”. Dopo il boato scaturito dal crollo del tetto, i giovani sono stati fatti evacuare per precauzione in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco e dei carabinieri, che immediatamente hanno provveduto a mettere in atto la procedura di messa in sicurezza dello stabile dopo aver effettuato un primo sopralluogo. Subito sono iniziate le polemiche sulla scarsa manutenzione dell’edificio. Secondo quanto raccolto da Il Messaggero, pare però che lavori di ristrutturazione del Virgilio fossero già stati svolti in passato. 

IL RACCONTO DEGLI STUDENTI

Per quanto non vi sia notizia di studenti feriti nel crollo del Liceo Classico Virgilio di Roma, è fuori discussione che gli alunni dell’istituto di via Giulia abbiano provato non poca paura al netto dello scampato pericolo. Questo il racconto – riportato da Il Messaggero – di Gabriel, un ragazzo del Collettivo studentesco del Virgilio:”L’allarme è suonato alle 10,30 e e ci hanno fatto uscire dalla scuola. Siamo stati furoi per circa un’ora senza capire che cosa fosse successo. Poi ci è arrivata la foto del crollo, impressionante. Non tutti i professori e i bidelli erano a conoscenza dle fatto, pensavamo a una prova anti-incendio. La foto l’ha scattata un inquilino che abita nel palazzo di fronte. Ci siamo spaventati. Pare che il crollo sia avvenuto in corrispondenza della segreteria. Se fosse caduto nella classe ci sarebbe stata una strage“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori