COCA-COLA VIETATA A NATALE/ L’appello del politico: “il camion non venga in città: c’è un’epidemia di obesità”

- Dario D'Angelo

Coca-Cola vietata a Natale: l’appello di un politico di Liverpool che chiede al camion della nota azienda di bibite di non fare tappa nella sua città. Perché? C’è un’epidemia di obesità

coca_cola_pixabay
Coca-Cola (foto da Pixabay)

Fa parte ormai da anni delle tante tradizioni legate al Natale: il camion rosso della Coca-Cola, che attraversa l’Inghilterra con una gigantesca immagine di Babbo Natale disegnata sulla fiancheggiata, è ormai una’istituzione. Eppure c’è un politico, un liberal-democratico di Liverpool, che ha trovato il coraggio di andare controcorrente. Magari un giorno scopriremo di avere a che fare con il Grinch travestito da insospettabile, ma a Richard Kemp nessuno potrà mai dire di essere un populista. Non avrebbe altrimenti chiesto che quest’anno il camion della Coca-Cola eviti di fermarsi a Liverpool. A riportare l’accaduto è il Liverpool Echo, secondo cui il politico ha chiesto informazioni ai dirigenti del centro commerciale Liverpool One per sapere se hanno in cantiere di ospitare il camion questo Natale, visto che secondo il suo partito la visita sarebbe meglio non avesse luogo. Il perché? Forse vi sconvolgerà anche di più: semplice, a Liverpool è in atto una “epidemia di obesità”. Diciamo basta alla Coca-Cola.

LA RISPOSTA DI COCA-COLA

Per non attirarsi le critiche di tutti i consumatori di Coca-Cola, Kemp ha giustificato il suo no al camion della bibita di Natale snocciolando una serie di numeri preoccupanti:”Credo che la visita di Coca Cola non dovrebbe avvenire. Basta guardarsi intorno per vedere che Liverpool è in preda ad una epidemia di obesità: il 30% dei nostri 11enni sono obesi, con circa il 5% clinicamente obeso. Fino al 60% dei nostri adulti è obeso e molti di loro sono clinicamente obesi: dobbiamo agire per far fronte a questo perché le conseguenze sono allarmanti”. Per il politico liberal-democratico la visita del camion Coca-Cola non aggiunge nulla alla celebrazione del Natale ma è destinata soltanto ad “aumentare il consumo di un prodotto grossolanamente malsano”. Kemp ha aggiunto che “il 10% di tutti i letti ospedalieri è occupato da persone con diabete di tipo II. Tutto ciò sarebbe evitabile se la gente mangiasse e bevesse correttamente e facesse abbastanza esercizio”. Da parte di Coca-Cola, però, era lecito attendersi una replica, che non è mancata. Il portavoce dell’azienda in Gran Bretagna, come riporta il Mirror, ha detto:”Il giro di camion di Coca-Cola Christmas offre un momento di divertimento per tutti nella rappresentazione del Natale e abbiamo avuto una risposta positiva da molte persone a Liverpool quando la visitiamo ogni anno. Il tour è ora al suo settimo anno e ogni anno riceviamo centinaia di richieste di visita, cosa che prendiamo in considerazione durante la creazione di un percorso che ha una buona diffusione geografica. La gente avrà l’opportunità di vedere il camion vicino, fare foto e godere di una scelta di una lattina piccola da 150 ml di Coca-Cola Classic o di una delle nostre scelte Diet Coke o Cola Zero Sugar”. Insomma, autogestione…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori