ePrice Black Hour/ 60 prodotti a 0,99 euro: le associazioni dei consumatori in allarme

- Fabio Belli

ePrice Black Hour, 60 prodotti a 0,99 euro: pronti per l’ora segreta di oggi. Ancora enorme successo per la promozione nonostante qualche polemica degli utenti

eprice_facebook
ePrice (foto da Facebook)

Anche oggi solo i più veloci (forse) riusciranno a portare a termine la procedura giusta per acquistare uno dei prodotti disponibili a 99 centesimi. La black hour sta tenendo impegnati gli utenti e i clienti della famosa piattaforma di ecommerce ma le polemiche non mancano soprattutto da parte di coloro che non sono ancora riusciti a portare a casa niente. Questa volta ad intervenire sulla questione è la A.E.C.I (Associazione Europea Consumatori Indipendenti) che riguardo a questa vendita ha ricevuto diverse segnalazioni. Sono in molti quelli che denunciano difficoltà o impossibilità ad accedere alla piattaforma o alla procedura d’acquisto rendendo l’operazione di marketing un vero e proprio bbomerang che potrebbe nuocere al sito una volta finita la promozione. Se all’impossibilità di accesso si unisce poi il fatto che i prodotti inseriti nel carrello si volatilizzano durante l’operazione di captcha, il gioco è fatto e le polemiche non mancano. Cosa succederà fino al 23 novembre, ultimo giorno utile per gli acquisti? (Hedda Hopper)

OCCHI PUNTATI SU EPRICE

La giornata di sabato 18 novembre porterà un’altra “black hour” sul sito ePrice, che permetterà di acquistare 60 prodotti dal valore più svariato, compresi elettrodomestici, televisori o computer, al prezzo “clamorosamente” scontato di 0,99 euro. Una promozione che sta diventando di culto soprattutto per tutti coloro che sono abituati a fare acquisti sul web e si sono già registrati sul sito. Inserendo i propri dati, restando loggati e tenendo pronto il metodo di pagamento (accettate le carte di credito, ma è ormai assodato che è PayPal il metodo più veloce per chiudere la transazione a 99 centesimi, che rischia di passare di mano ad un altro utente se non si perfeziona l’acquisto) ci si possono assicurare dei veri e propri affari. Il problema principale è però quello relativo alla velocità con la quale bisogna chiudere gli acquisti e al fatto che non si conosce l’ora in cui la black hour scatterà, dunque bisogna fare affidamento su un complicato mix di tempestività e fortuna.

POLEMICHE SUL SISTEMA D’ACCESSO

E la giornata di venerdì è stata particolarmente complicata per chi ha puntato sulla Black Hour sul sito ePrice. Non sono mancate le polemiche, alle ore 9.10 erano già terminati i prodotti legati all’azienda Beko, tra frigoriferi e lavatrici a 0,99 centesimi. Le polemiche sono però principalmente relative agli attacchi hacker e alle problematiche che sarebbero state riscontrare al momento dell’acquisto da molti utenti. ePrice ha confermato che il successo della promozione (che andrà avanti fino al prossimo 23 novembre) ha portato molti utenti a trovare difficoltà nella connessione al sito, mentre si ipotizza che qualcuno abbia provato a forzare le misure di sicurezza per riuscire a mettere mano sugli articoli scontati a 0,99 euro in maniera non del tutto regolare. Resta il fatto che ePrice ha garantito di stare ancora migliorando il più possibile le misure di sicurezza, per riuscire poi a chiudere al meglio ogni Black Hour garantendo la regolarità degli acquisti di tutti gli utenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori