WhatsApp/ I messaggi eliminati si possono ancora leggere: ecco come fare (ma solo con Android)

- Silvana Palazzo

WhatsApp, messaggi eliminati si possono leggere: ecco come fare per scoprirli (ma solo con smartphone Android). Le ultime notizie sulla scoperta di un blog spagnolo

whatsapp_pixabay
Pixabay

I messaggi eliminati su WhatsApp si possono ancora leggere. Era una delle funzioni più attese, ma potrebbe non essere del tutto efficace. La brutta notizia arriva per milioni di utenti, che dalla fine di ottobre avevano cominciato a sfruttare la possibilità di eliminare i messaggi inviati per errore o di cui si pentivano grazie alla funzione “elimina per tutti”. Sette minuti per cancellare un messaggio ed evitare una figuraccia o di dire qualcosa nel modo sbagliato. E poi si scopre una falla nel sistema di cancellazione delle chat di WhatsApp: sugli smartphone Android i destinatari possono riuscire a leggere un messaggio ricevuto, seppur cancellato dal mittente, perché resta visibile nella cronologia delle notifiche. A far notare il bug è stato Android Jefe, blog specializzato che ha individuato il problema (qui la loro analisi): nei dispositivi con il sistema operativo di Google i messaggi ricevuti finiscono nelle notifiche, da dove possono essere recuperati installando un’applicazione che dà accesso al registro delle notifiche.

WHATSAPP, ECCO COME LEGGERE I MESSAGGI CANCELLATI

Notification History è una delle app che permette di visualizzare i messaggi ricevuti su WhatsApp e che il mittente ha cancellato. Si tratta di una sorta di archivio di sicurezza delle push. Si possono però solo leggere i primi 100 caratteri dei messaggi ricevuti, e solo per le chat testuali. La procedura a dir la verità è un po’ complicata, fatto sta che c’è questa possibilità di soddisfare la curiosità di scoprire un messaggio che il mittente ha eliminato. Non sarà pero possibile leggere tutto il messaggio, ma magari quanto basta per capire il contenuto del messaggio cancellato. Insomma, eliminare un messaggio inviato per errore potrebbe non essere sufficiente per evitare una figuraccia. Il blog spagnolo ha svelato un “trucchetto” per smarcherai crattatori incauti e bugiardi cronici. Di fronte alla cronologia delle notifiche dunque non esisterà pentimento. Arriva la “scatola nera” delle notifiche perdute.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori