David Rossi/ Mps, Monteleone rivela: “Abbiamo scoperto fatti ancora inediti” (Le Iene Show)

- Silvana Palazzo

David Rossi, Mps: il caso a Le Iene Show. Monteleone rivela: “Abbiamo scoperto fatti ancora inediti”. Le nuove rivelazioni andranno in onda nella puntata di oggi?

david_rossi_quarto_grado_01
Il caso David Rossi a Quarto Grado

Le procure di Genova e Parma tornano a indagare sulla misteriosa morte di David Rossi, l’ex capo della comunicazione di Banca Monte dei Paschi di Siena caduto dalla finestra del suo ufficio quattro anni fa. A riaccendere i riflettori su questa misteriosa e intricata vicenda è stato il programma Le Iene Show attraverso l’inchiesta di Antonino Monteleone. Chissà se nella puntata di oggi il caso verrà nuovamente affrontato, di sicuro l’attenzione non è calata, perché potrebbero emergere nuovi colpi di scena. Lo ha fatto sapere lo stesso inviato, che parla di “fatti ancora inediti”. Per ora la verità sembra ancora lontana: tanti gli interrogativi che riguardano la morte di David Rossi, gravi secondo il giornalista gli errori commessi nella fase iniziale delle indagini, di cui si sta occupando tra l’altro il Csm. “Più si scava in questa storia e più capisco che alla verità siamo ancora lontanissimi. E mi riferisco al chiarire definitivamente tutti i dubbi”, ha dichiarato la Iena Antonino Monteleone ai microfoni di Formiche.net. 

DAVID ROSSI, LE IENE SHOW: SIAMO ANCORA LONTANI DALLA VERITÀ?

Dopo i sei servizi de Le Iene Show si sono aperte due nuove indagini a Genova e altrettante a Siena sulla morte di David Rossi. La speranza dei familiari dell’ex capo della comunicazione di Monte dei Paschi è che ciò porti alla riapertura dell’inchiesta. “Nelle prossime settimane continueremo a ricostruire gli scenari e raccontare fatti ancora inediti di cui siamo venuti a conoscenza”, ha dichiarato l’inviato Antonino Monteleone, che si sta occupando del caso per il programma di Italia 1. Il tema è delicato, le implicazioni sono molteplici, ma nessuna pressione sarebbe arrivata da Monte dei Paschi: “Ci tengo anche a dire che in questa storia l’Istituto è danneggiato da ciò che ha dovuto affrontare per via di manager incapaci. E la Banca è vittima anche delle vicende legate alla morte di David Rossi”. La prima svolta è arrivata con Lorenza Pieraccini, l’ex segretaria di Giuseppe Mussari e Fabrizio Viola ascoltata per la prima volta dopo quattro anni. “La sua testimonianza si potrebbe rivelare cruciale nella riapertura delle indagini sulla morte di David Rossi principalmente perché, con la nostra inchiesta, abbiamo scoperto un errore materiale del GIP Roberta Malavasi che ha messo nero su bianco non solo che la stessa Pieraccini fosse già stata sentita, ma addirittura che non avesse rivelato nulla di utile”, ha scritto su Facebook.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori