STRISCE BLU/ Pronto l’aumento del 20% dei parcometri e delle tariffe: arriva la batosta

- Francesco Agostini

Strisce blu, la giunta di Virginia Raggi sta pensando a una riforma pesantissima: aumento del 20% delle aree a parcometro e incremento delle tariffe. 

Strisce_blu
Strisce blu a Roma, arriva la batosta (web)

Brutte notizie per chi abita a Roma. La giunta del Movimento 5 Stelle di Virginia Raggi sta pensando seriamente a una vera e propria ‘riforma’ deelle cosiddette strisce blu, ossia le aree dedicate al parcheggio a pagamento. Il sindaco di Roma starebbe pensando a un incremento del 20% delle strisce blu, da farsi in determinate zone della città eterna. Non solo, però. A questo sensibile aumento corrisponderà anche l’incremento delle tariffe orarie fino a un clamoroso raddoppiamento e anche più. I vertici romani, infatti, stanno pensando di far pagare ai cittadini la bellezza di 3 euro l’ora (a fronte di 1 euro) per il parcheggio. Una riforma che sicuramente incontrerà una serie infinite di polemiche per una città che sta vivendo il suo momento peggiore da un punto di vista organizzativo e di vivibilità. Oltre a questo, si starebbe pensando anche di ridurre da due targhe a una quelle disponibli per l’esenzione dal parcometro e di cancellare completamente gli abbonamenti che prevedevano il pagamento di 4 euro a fronte di 8 ore di parcheggio. I romani sono avvisati: prendere la macchina sarà dispendiosissimo.

SI PREVEDONO RICORSI

Qualora queste riforme dovessero andare in porto si prevede una ferrea opposizione da parte di una città intera. Già con i sindaci Alemanno e Marino si era tentata una strada del genere ma erano fioccati una serie interminabile di ricorsi al Tar che ne avevano completamente annullato il proseguimento. Sulle pagine del sito internet Agi.it ha parlato Carlo Rienzi del Codacons: ‘Già in passato si erano tentate queste strade ma non s’è mai fatto nulla. Per aumentare le tariffe dei parcometri poi non è così semplice, serve l’istruttoria. Le strisce bianche, comunque, non si possono togliere.’ Continua Carlo Rienzi: ‘Le cose migliorerebbero drasticamente se ci fosse più controllo da parte della Polizia Municipale. A Roma le auto si parcheggiano sui marciapiedi, in seconda e anche in tripla fila.’ Poi, la soluzione: ‘L’unica cosa che si potrebbe fare è il ticket per il centro, esattamente come avviene a Milano, anche se lì sforiamo nel provvedimento ambientale.’ Quale sia la decisione, è certo che Roma non se la passa di certo bene: tra buche e traffico, l’aumento delle strisce blu potrebbe essere la batosta finale per una città in decadenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori