METEO/ Da domani inizia un weekend di maltempo, crollano le temperature (oggi, 24 novembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Meteo, previsioni del tempo e maltempo: oggi, 24 novembre 2017. Da domani inizia un weekend di forte maltempo, con le temperature che crollano e anche la neve.

meteo_nuvole_1_lapresse_2017
Meteo Pasqua e Pasquetta - La Presse

Le previsioni del tempo nelle ultime due settimane hanno regalato sole convinto con totale assenza di maltempo e precipitazioni. Nel weekend però torneranno sia la pioggia che addirittura la neve. Nella giornata di sabato la giornata sarà piuttosto complicata su tutto l’arco delle Alpi con forti nevicate su Valle d’Aosta, alto Piemonte e alta Lombardia. Invece i temporali sono previsti sul versante Ponente della Liguria con leggere precipitazioni sul resto della catena montuosa. Sul centro-sud non ci dovrebbero essere precipitazioni particolari, ma il cielo sarà comunque coperto e le temperature sono date in crollo verticale. Domenica invece il maltempo si sposterà sul versante est del nostro paese con il sole che tornerà protagonista su Piemonte e Liguria. La neve cadrà ancora su Valle d’Aosta ma anche su alta Lombardia, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. I temporali invece si rivedranno al sud sulla Calabria, mentre la pioggia in generale cadrà su tutta la catena montuosa dell’Appennino.

PREVISIONI: ALTRA GIORNATA TRANQUILLA, CON LIEVI PRECIPITAZIONI

Le previsioni del tempo di oggi, venerdì 24 novembre 2017, ci parlano ancora di tranquillità e con lievi precipitazioni in attesa di un weekend che dovrebbe essere molto preoccupante sotto questo punto di vista. Rispetto alle scorse giornate pare che la situazione sia comunque in lieve peggioramento con il cielo coperto che sarà protagonista su tutta la penisola. Le uniche situazioni di sole deciso e concreto le vedremo su alta Lombardia e sul Trentino Alto Adige. Le precipitazioni cadranno nella mattinata su Liguria e Lazio, mentre nel pomeriggio saranno anche sulla bassa Campania e sul Piemonte. Le temperature minime sono registrate sugli zero gradi centigradi nella provincia di Aosta nella mattinata, mentre le massime saliranno ancora una volta attorno ai diciannove di Palermo e Catania nel primo pomeriggio. Le correnti, così come i venti, si muoveranno in varie direzioni e senza creare troppi problemi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori