SCIOPERO AMAZON BLACK FRIDAY 2017/ Oggi niente sconti al magazzino Piacenza: info orari e replica azienda

- Niccolò Magnani

Sciopero Amazon Black Friday 2017, oggi niente sconti e consegne dal magazzino smistamento di Castel San Giovanni a Piacenza. Info, orari e ultime notizie, la replica dell’azienda

Amazon_Scatola_Lapresse
Lapresse

È scattato il Black Friday 2017 e come promesso dai sindacati è partito anche lo sciopero dei lavoratori di Amazon in turno al grande magazzino smistamento di Piacenza (Castel San Giovanni): una lunga coda di polemiche ha accompagnato da più parti la decisione forte dei lavoratori Amazon che nel giorno più importante dell’anno per il colosso dell’e-commerce decidono di incrociare le braccia contro turni massacranti e paghe non adeguate. «Non c’è stata da parte di Amazon Italia alcuna apertura concreta all’aumento delle retribuzioni o della contrattazione del premio aziendale, considerando anche la crescita enorme di questi anniI ritmi lavorativi non conoscono discontinuità, le produttività richieste sono altissime e il sacrificio richiesto non trova incremento retributivo oltre i minimi contrattuali», queste le lamentele avanzate dai rappresentanti sindacali dei 4000 impiegati dello stabilimento di Castel San Giovanni. Sebbene per i consumatori il Black Friday dovrebbe comunque attenuare i problemi (gli acquisti in Amazon oggi vengono fatti anche senza la pretesa di avere subito il prodotto, sono spesso regali per Natale), restano molte consegne che salteranno sia oggi che domani (in vista del Cyber Monday di lunedì 27 novembre) e non solo: lo sciopero prevede anche «il blocco delle prestazioni lavorative in straordinario fino alla fine dell’anno». Durissimo il messaggio lanciato dai sindacati nella nota di protesta diffusa: «Purtroppo per Amazon non solo il lavoro è una merce, ma anche il lavoratore lo è, ed è una merce deperibile: fintanto che tu lavoratore sei funzionale ai ritmi dell’azienda sei OK. Se ti “rompi”, svanisce l incantesimo». Il primo turno operativo di sciopero dura dalle 6 alle 14 mentre il secondo prenderà parte nella notte di oggi, dalle 22.45 fino alle 5.30 di domani.

AMAZON: “NOSTRI SALARI PIÙ ALTI DEL SETTORE LOGISTICA”

Arriva una lunga nota di Amazon Italia che prova a difendersi contro le accuse piovute addosso da sindacati e alcuni lavoratori dell’e-commerce pronto al maxi sold out da Black Friday: «I salari dei dipendenti di Amazon sono i più alti del settore della logistica e sono inclusi benefit come gli sconti per gli acquisti su Amazon.it, l’assicurazione sanitaria privata e assistenza medica privata». Lo sciopero dovrebbe tenersi lo stesso domani, con l’impatto sui consumatori che spieghiamo nei paragrafi qui sotto; intanto, Amazon Italia rivendica i risultati raggiunti in questi anni sul settore logistica e difende le proprie scelte aziendali. «Amazon offre inoltre opportunità innovative ai propri dipendenti come il programma Career Choice, che copre per quattro anni fino al 95% dei costi della retta e dei libri per corsi di formazione scelti dal personale». Nella nota si rimarca che in Italia, così come avviene negli altri Paesi in Europa in è presente Amazon, «manteniamo relazioni con le rappresentanze dei lavoratori e le organizzazioni sindacali; allo stesso tempo portiamo avanti la nostra politica di porte aperte che incoraggia i dipendenti a trasferire commenti, domande e preoccupazioni direttamente al proprio management team. In questi anni ci siamo impegnati a costruire un dialogo continuo e una positiva cooperazione con tutti i dipendenti e a creare un ambiente attento e inclusivo nei nostri luoghi di lavoro».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori