Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Como, denunciati 4 skinhead per violenza privata (30 novembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: criminale di guerra si suicida in Tribunale. Sale la tensione in Corea. Continua il viaggio del Papa in Birmania. Alfa Romeo in F1. (30 novembre 2017).

papa_francesco_aereo_viaggio_giornalisti_domande_lapresse_2017
Papa Francesco e il messaggio sui migranti - LaPresse

COMO, DENUNCIATI 4 SKINHEAD

Quattro denunciati per violenza privata: fanno parte del gruppo di skinhead che hanno fatto irruzione nella sede di una associazione pro migranti. Si sta cercando di identificare altri nove di loro. Il caso, seppur non si sia registrata alcun tipo di violenza, sta spaccando il paese. Matteo Renzi ha avuto parole molto dure chiedendo la denuncia di tutte le forze politiche, per Giorgia Meloni si tratta di un atto di intimidazione ma non di violenza, cosa quest’ultima, ha detto, che si è vista invece molte volte da parte degli appartenenti ai centri sociali. Il Pd di Como ha intanto annunciato per sabato 9 dicembre una manifestazione pubblica per le strade della città. (Agg. Paolo Vites)

PREVISIONI METEO WEEKEND, NEVE ANCHE IN PIANURA

Neve, e non nebbia come siamo abituati a sentire, in Pianura Padana. Le previsioni meteo per il weekend sono infatti pessime: temperature in forte ribasso e nevicate al nord anche in pianura. Sulle zone tirreniche invece forti piogge così come anche in Campania e Sardegna. Tra oggi rischio nevicate in Emilia, Piemonte e bassa Lombardia e naturalmente sulle alture e montagne. Sabato temperature in calo al Centro e in Sardegna. Giornata ventosa con venti anche forti di Bora su alto Adriatico, di Tramontana in Liguria e di Maestrale in Sardegna e Canale di Sicilia. (Agg. Paolo Vites)

FIRENZE, PRINCIPIO DI INCENDIO AGLI UFFIZI

Chiusa la galleria degli Uffizi a Firenze per un inizio di incendio causato da un fulmine che ha colpito la centralina elettrica. I vigili del fuoco sono intervenuti immediatamente e hanno spento il piccolo incendio, dal tetto però esce ancora del fumo e per sicurezza l’ingresso ai visitatori stamattina resta chiuso. Ci si domanda come sia pensato il sistema di sicurezza di uno dei più importanti musei del mondo: possibile che una centralina elettrica sia a rischio di essere colpita dai fulmini? (Agg. Paolo Vites)

CRIMINALE DI GUERRA SI SUICIDA IN TRIBUNALE

Ha atteso la sentenza e poi alla lettura di quest’ultima ha ingerito un potente veleno uccidendosi davanti alle telecamere in diretta tv. Questa la strada scelta da Slobodan Praljak per lasciare la vita terrena, una vita che lo ha visto protagonista come criminale di guerra. Praljak era stato condannato a vent’anni di reclusione nel 2013, e con la sentenza la condanna sarebbe divenuta definitiva. Adesso le indagini si stanno concentrando su come il criminale di guerra abbia messo le mani sul veleno, con i sospetti che si concentrano in maniera forte sul difensore, unica persona con la quale l’imputato era in contatto. L’udienza del tribunale dell’Aja è stata immediatamente sospesa.

SALE LA TENSIONE IN COREA

Continua a salire la tensione nel sud est asiatico, soprattutto dopo l’ennesima provocazione del dittatore coreano Kim. Non si sono fatte attendere infatti le repliche di americani e giapponesi dopo il lancio di un nuovo vettore intercontinentale, vettore che come ha affermato la stessa televisione coreana è in grado di colpire tutto il territorio americano. Fin da subito il presidente americano Donald Trump ha telefonato all’omologo giapponese, confermando la vicinanza delle forze militari a stelle e strisce, e sottolineando di essere pronto ad attaccare la Corea del Sud in caso di “lancio ostile”. Netta condanna per il lancio è stata espressa anche dalla Gran Bretagna, con il ministro degli esteri che assicura di tenere costantemente informato delle evoluzioni il primo ministro Theresa May.

CONTINUA IL VIAGGIO DEL PAPA IN BIRMANIA

Nuovo intervento in difesa delle minoranze di Papa Francesco, che davanti a quasi duecentomila persone ha chiesto ai governati birmani di tener conto di tutte le etnie presenti nel paese. Il pontefice ha poi incontrato una delegazione buddista, affermato che al di là del credo qualsiasi religioso deve sentire forte il dovere di difendere sempre e comunque le persone più deboli anche se appartenenti ad un’altra religione. L’intervento del Papa arriva in un difficile momento per il paese del sud est asiatico, un paese percorso da innumerevoli tensioni, ma che ha accolto il vicario di Cristo con una grande partecipazione popolare. Il viaggio di Bergoglio terminerà il prossimo 2 dicembre, e vedrà come prossima tappa il Bangladesh.

L’ALFA ROMEO TORNA IN FORMULA 1

Importante dichiarazione fatta dall’amministratore delegato dell’alfa romeo, Luigi Marchionni, dichiarazione che conferma i rumors che volevano un ritorno eccellente nel circus della formula Uno. Sarà infatti l’alfa Romeo il prossimo anno a fornire la motorizzazione alla Sauber, azienda di corse che rimane nel circuito delle case automobilistiche vicine alla casa di Maranello. La casa del Biscione mancava dalle corse automobilistiche da oltre trent’anni, adesso in forza di un accordo pluriennale fornirà non solo le motorizzazioni ma anche le tecnologie di alcuni componenti essenziali per le monoposto come ad esempio la power unit. Soddisfazione è stata dimostrata dallo stesso Marchionni, che ha evidenziato parlando con i giornalisti come per l’Alfa Romeo scriverà sicuramente un nuovo capitolo della sua “unica e leggendaria” storia sportiva.

ARRIVA IL MONDIALE PER CLUB

La Fifa vuole fare una rivoluzione con l’idea di lanciare un Mondiale per club molto diverso da quello che disputa ora la squadra che ha vinto la Champions League. Marca anticipa un’evoluzione importante e regala sogni ai tifosi anche italiani. L’idea è quella di cancellare la Confederations Cup, con la nascita di un Supermondiale dal 2021 che prevederà la partecipazione di ventiquattro squadre. Si parla di dodici club che provengono dall’Europa e cinque dal Sud America. Tra queste è già annunciata la Juventus. La competizione si giocherà quindi un anno prima del Mondiale e nello stesso paese anche se il primo dovrebbe essere disputato in Cina.

COPPA ITALIA, IN CAMPO UDINESE E GENOA

Si torna in campo per la Coppa Italia oggi con altre due partite dei sedicesimi di finale. Si parte dalle ore 18.00 quando alla Dacia Arena di Udine si disputa la gara Udinese-Perugia, gara tra due squadre di categoria diversa particolare che però fino a questo momento non ha sempre pesato. La sera poi si disputerà invece la gara Genoa-Crotone allo Stadio Luigi Ferraris. In questo caso a confrontarsi saranno due squadre della stessa categoria, in un match molto interessante. Ieri rispetto a martedì sono stati rispettati di più i pronostici. Il Sassuolo al Mapei Stadium ha vinto 2-1 contro il Bari. Per chiudere Chievo-Verona è servito però aspettare i tempi supplementari con l’Hellas che ha vinto 2-1. Successo nel match serale del Torino 2-0 col Carpi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori