Giovanni Paolo I Venerabile/ Francesco riconosce a Papa Luciani “virtù eroiche”: verso la beatificazione

- Niccolò Magnani

Giovanni Paolo I è Venerabile: Papa Francesco riconosce a Papa Albino Luciani le virtù eroiche, ultimo passo verso la beatificazione. Il decreto firmato e i possibili miracoli studiati

papa-luciani.ok
Papa Luciani, allo studio un possibile miracolo

Negli ambienti vaticani già la voce circolava da qualche giorno e ora è arrivata la conferma: Papa Giovanni Paolo I è stato reso “Venerabile” dopo l’atteso via libera di Papa Francesco al decreto sulle virtù eroiche del grande e compianto Papa Albino Luciani. 33 giorni di pontificato e una morte che ha segnato la storia della Chiesa del Novecento, da anni è in corso la causa di beatificazione che prima di arrivare al suo stadio finale doveva passare dallo status di Venerabile, come ormai è dettato secondo lo Stato Vaticano. «Martedì 7 novembre la sessione ordinaria dei cardinali e vescovi presso la Congregazione delle cause dei santi ha dato voto positivo unanime per il riconoscimento delle virtù eroiche di Giovanni Paolo I», spiega una nota della Santa Sede, con la firma di Papa Francesco avvenuta questa mattina prima della pubblicazione tra gli atti ufficiali del Vaticano. E così dopo il via libera del congresso dei teologi che hanno studiato a lungo il caso di Albino Luciani, arriva l’ok anche della Chiesa Cattolica. «La causa di canonizzazione di Albino Luciani che si era aperta nel marzo 2008, caratterizzata come da prassi dalla ricerca necessaria ai fini dell’acquisizione completa delle carte del Papa dallo studio di natura storico scientifica, dal vaglio di tutte le fonti documentarie e testimoniali con relativa valutazione critica», spiega Avvenire questa mattina. Nella valutazione critica è d’obbligo il cosiddetto “Positio” un dossier che raccoglie tutte le prove per la dimostrazione della “eroicità delle virtù e della fama di santità”: per il predecessore di Wojtyla il Positio ha previsto 3.600 pagine e 5 volumi di dati raccolti.

COSA MANCA ALLA BEATIFICAZIONE

Il decreto vaticano recita: «l Santo Padre Francesco ha ricevuto in Udienza Sua Eminenza Rev.ma il Card. Angelo Amato, S.D.B., Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi. Durante l’Udienza, il Sommo Pontefice ha autorizzato la medesima Congregazione a promulgare i Decreti riguardanti e virtù eroiche del Servo di Dio Giovanni Paolo I (Albino Luciani), Sommo Pontefice; nato il 17 ottobre 1912 a Forno di Canale, oggi Canale d’Agordo (Italia) e morto il 28 settembre 1978 nel Palazzo Apostolico in Vaticano». Si chiude così il lungo iter di giudizio finale per la proclamazione di Giovanni Paolo I come Venerabile, anche se non è ancora raggiunto il passaggio ultimo per definire “Beato” Albino Luciani; per poterlo diventare si attende l’importante riconoscimento di un miracolo attribuito con certezza ala sua intercessione. Su questo profilo, per un possibile miracolo si è già chiuso un processo diocesano a Buenos Aires e un secondo top secret è ancora in corso: on è ancora stato deciso quale delle due guarigioni inspiegabili sarà scelta dal postulatore della causa, il cardinale Beniamino Stella, per essere presentata alla Congregazione delle Cause dei Santi. Vatican Insider ha provato a spiegare una possibile datazione per l’eventuale beatificazione, posto che è ancora molto complesso e prematuro poterlo stabilire: «presto per ipotizzare date per la beatificazione, a motivo dei tempi necessari per l’esame del processo sul miracolo. Ma certamente la cerimonia si avvicina».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori