ADRIANO PANZIRONI/ Il suo metodo-truffa per vivere fino a 120 anni: la sua difesa fa “acqua” (Le Iene)

- Emanuela Longo

Adriano Panzironi, il giornalista che sponsorizza il metodo alimentare che garantisce di vivere fino a 120 anni e guarire da ogni tipo di malattia. L’intervista a Le Iene.

adriano_panzironi_iene
Adriano Panzironi (Le Iene)

Guarire con il “metodo Panzironi”: si chiama così il servizio realizzato da Le Iene Show sul controverso personaggio che promette la guarigione di numerose e gravi patologie. “Mi hanno ordito un agguato, è stata un’aggressione ingiustificata”, il commento di Adriano Panzironi dopo la visita delle Iene. La Iena Andrea Agresti lo ha infatti raggiunto per chiedere conto delle dichiarazioni fatte in merito ai prodotti venduti. “Il diabete è una falsa malattia. Una persona che è diabetica non lo sarà più in quattro mesi” e “L’unico in grado di togliere il morbo di Chron è l’Orac Space”, sono alcune delle dichiarazioni dei consulenti di Panzironi. “Questa persona va licenziato, ha commesso un errore. Hanno detto una cretinata. Dobbiamo riparare a questi danni. Io ho chiesto di avere queste telefonate per fare le mie verifiche. Se c’è qualcuno che ha ricevuto un consiglio sbagliato, non deve seguirlo. Devono seguire quello che dico io”, ha dichiarato nell’intervista rilasciata a Le Iene. Eppure proprio Panzironi in una telefonata aveva spiegato che i suoi prodotti permettono di guarire anche dall’Alzheimer. (agg. di Silvana Palazzo)

METODO-TRUFFA CHE PROMETTE DI GUARIRE DA OGNI MALATTIA 

Dopo il discusso servizio della passata settimana, la trasmissione di Italia 1, Le Iene, torna anche questa sera a parlare di un controverso personaggio, Adriano Panzironi, che con il suo discutibile “metodo” prometteva la guarigione di numerose e gravi patologie. La iena Andrea Agresti già nel precedente servizio aveva messo in guardia dagli integratori sponsorizzati da Panzironi, non un medico ma un giornalista, protagonista di alcune trasmissioni tv da lui stesse ideate durante le quali si approfondiscono i temi legati alla salute sponsorizzando apertamente il suo speciale stile di vita, il cosiddetto “Life 120” grazie al quale sarebbe possibile vivere fino a 120 anni. Per riuscirci, però, occorrerebbe seguire alla lettera i suoi consigli ampiamente spiegati nel suo libro ma soprattutto assumere degli integratori sotto forma di capsule venduti a 250 euro al mese. Si parla di malattia gravi come il diabete, il morbo di Crohn ma anche l’autismo e l’Alzheimer, per le quali occorre una cura medica specifica. A lasciare interdetti, la presenza di alcuni medici i quali nel corso delle sue trasmissioni avrebbero supportato il suo metodo alimentare definito miracoloso. Non tutti i medici, però, l’avrebbero pensata nel medesimo modo e proprio alla trasmissione Le Iene, due specialisti avevano commentato: “Questa è una vera e propria truffa, oltretutto dannosa per la salute del paziente. Purtroppo queste persone fanno leva sulla disperazione dei familiari che farebbero di tutto per la salute dei propri cari”. Nei suoi interventi, infatti, Panzironi suggeriva persino di sospendere le cure con insulina per il diabete di tipo 1 o consigliava l’eliminazione di carboidrati e ferro dalla dieta.

ADRIANO PANZIRONI INTERVISTATO DA ANDREA AGRESTI

In realtà, anche coloro che in un primo momento e davanti alle telecamere avevano supportato il folle metodo di Panzironi, lontani dallo studio televisivo avevano ribadito la falsità delle sue parole: “Certe malattie non vengono curate neanche dai migliori medici, lui che è giornalista pensate sia in grado di farlo?”. Gli stessi medici sono stati poi impossibilitati dal giornalista a parlare nuovamente con la iena di Italia che, non paga, torna sul caso intervistando lo stesso Adriano Panzironi e cercando di capire quale sia realmente il suo metodo che in un solo anno gli avrebbe fruttato oltre due milioni di euro. La passata settimana il giornalista aveva evitato di rispondere alle domande di Agresti che, dopo averlo raggiunto, aveva preferito darsi alla fuga in auto. Cosa dirà invece questa volta? Sul caso si erano espressi aspramente anche il vicepresidente dell’Ordine dei Medici Maurizio Scassola, la presidente dell’Ordine dei Giornalisti del Lazio Paola Spadari e il presidente di Federconsumatori, Emilio Diafora, condannando pubblicamente il metodo-truffa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori