Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Asti, donna sequestrata e violentata per 24 ore (12 dicembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: esplosione a New York. La questione ‘Gerusalemme’ si trasferisce a Bruxelles. Disagi in tutta l’Italia per il freddo intenso. (12 dicembre 2017).

ASTI, SEQUESTRATA E VIOLENTATA PER 24 ORE DA DUE TUNISINI

Accusati di sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni, sono stati arrestati due tunisini ad Asti. La vittima una donna di 30 anni che è stata sequestrata e violentata per 24 ore in uno scantinato della città piemontese. L’hanno tenuta legata con un cavo telefonico, ma fortunatamente la donna è riuscita a inviare un messaggio via whatsapp a un’amica che ha avvertito la polizia che ha colto sul fatto i due tunisini, già pregiudicati per spaccio di droga. La vittima, un ex tossicodipendente, si pensa li avesse conosciuti durante il suo passato di eroinomane. E’ indagato anche un terzo tunisino (Agg. Paolo Vites)

CESANO MADERNO, DUE PERSONE INVESTITE DA TRENO IN TRANSITO

Due persone sono rimaste uccise mentre attraversavano i binari della  stazione di Cesano Maderno. Si tratta di un uomo e di una donna travolti dal treno regionale in transito proveniente da Seveso e diretto a Milano Bovisa. Ancora una volta una tragedia provocata dall’incoscienza delle persone ma anche alla totale mancanza di sistemi di sicurezza e sorveglianza nelle piccole stazioni di provincia (Agg. Paolo Vites)

BLITZ CONTRO LA ‘NDRANGHETA IN CALABRIA

Un blitz della polizia e della guardia di finanza coordinato dalla Dda di Reggio Calabria è in corso da stamattina e ha portato a 48 provvedimenti di custodia cautelare, di cui 44 in carcere e 4 ai domiciliari. Sono accusati di associazione mafiosa, estorsione, danneggiamento, trasferimento fraudolento di valori, procurata inosservanza di pena e porto illegali di armi con l’aggravante del ricorso al metodo mafioso. Inoltre sono stati sequestrati beni per 25 milioni di euro. (Agg. Paolo Vites)

ESPLOSIONE A NEW YORK

Un ordigno artigianale è esploso in un sottopassaggio di una stazione dei bus di New York causando molto panico, ma per fortuna nessun ferito tra i pendolari. La bomba è esplosa nell’ora di punta mattutina, le 7.30 ora americana, con migliaia di viaggiatori che affollavano la stazione dei bus di Manattahan. Nell’esplosione ferito solamente l’attentatore, che è stato successivamente arrestato dalle forze di polizia, egli identificato in Akayed Ullah di 27 anni sembrerebbe essere l’unico responsabile. Immediatamente attivate le procedure antiterrorismo, con decine di poliziotti che hanno immediatamente isolato la zona, provvedendo ad evacuare i passeggeri della sottostante metropolitana. Sul posto si è portato il sindaco della grande mela, che rimane costantemente in contatto con la Casa Bianca. Il portavoce presidenziale ha comunque fatto sapere che la polizia indaga per terrorismo.

LA QUESTIONE ‘GERUSALEMME’ SI TRASFERISCE A BRUXELLES

Lo spostamento dell’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme ha interessato le aule politiche, con il premier israeliano Benjamyn Netanyahu che ha incontrato i vertici dell’unione europea. Netanyahu sfruttando l’assist fornitogli da Trump ha rivendicato la centralità della città sacra per la nazione da lui amministrata, e parlando dinanzi ai giornalisti ha elogiato la decisione di Trump che secondo lui punta al riconoscimento della sua nazione da parte del mondo arabo, e di conseguenza al raggiungimento della pace in tutto il medio oriente. Di tutt’altro avviso i leader politici europei, con Federica Mogherini che accusa il presidente americano di aver preso una decisione che può destabilizzare l’intera regione e che soprattutto può interrompere il percorso di pace faticosamente costruito in questi ultimi anni.

DISAGI IN TUTTA ITALIA PER IL FREDDO INTENSO

Attesa in tutta Italia è arrivata la perturbazione artica che sta mettendo in ginocchio tutto il bel paese. In tale contesto notevole l’abbassamento della temperatura, con le minime registrate in alcune località del Piemonte che hanno raggiunto i meno quindici. Impetuoso anche il vento di maestrale che ha colpito le regioni settentrionali, interrotti a causa delle onde alte i collegamenti con l’isola d’Elba, e con le isole minori della toscana. Il maltempo ha causato disagi anche ai trasporti con centinaia di passeggeri che sono rimasti all’aeroporto di Orio al Serio perché il loro aeromobile non riusciva a decollare a causa del forte vento. La perturbazione affliggerà l’Italia per altre 24-36 ore, con i primi miglioramenti attesi solo nella serata di mercoledì.

GRASSO ARRABBIATO

Si presenta con un tono calmo e gentile ma il presidente del Senato Piero Grasso non riesce a dissimulare una certa rabbia parlando con Fazio a Che tempo che fa. Il leader di Liberi e Uguali tratteggia la sua prossima campagna elettorale, e si infastidisce quando il presentatore accenna all’eventuale ruolo di comando detenuto dall’uomo ombra D’Alema. Per Grasso il vero leader della formazione rimane lui, ed è sicuro che anche gli elettori si renderanno conto del suo modo di fare. Grasso sfruttando la trasmissione del servizio pubblico ha presentato i simbolo del suo partito, un grosso cerchio amaranto nel quale campeggia la scritta “Liberi e Uguali” che sormonta il nome dello stesso Grasso.

SORTEGGI CHAMPIONS ABBORDABILI PER LE ITALIANE DEL CALCIO

Sorteggiati gli ottavi di finale della Champions League, competizione nella quale sono rimasti Juve e Roma. I bianconeri hanno pescato nell’urna gli inglesi del Tottenham, squadra tosta ma sicuramente inferiore per tasso tecnico a Dybala e compagni. I giallorossi di Di Francesco giocheranno invece contro lo Shakhtar in una sfida che ha la sua maggiore insidia nel carattere degli avversari. Soddisfazione è stata espressa dalla dirigenza dei due club, contenta di aver evitato i mostri sacri come Real e Barcellona, anche se soprattutto il tecnico romano sottolinea la forza della squadra ucraina, di fatto responsabile dell’eiminazione del Napoli. Nell’urna spiccano gli accoppiamenti tra Real Madrid e PSG, due delle squadre che ambiscono alla vittoria finale, e quella tra Chelsea e Barcellona, con la squadra di Messi che potrebbe interrompere il percorso di Antonio Conte. Partite di andata a metà febbraio, ritorno dopo un mese.

I SORTEGGI DI EUROPA LEAGUE, CHE SFORTUNA PER L’ATALANTA

Ottimo sorteggio anche in Europa League per le italiane rimaste in gioco, tre più il Napoli che scende nella competizione minore in virtù del terzo posto nel girone dell’ex coppa dei Campioni. Molto fortunata il Milan di Gattuso, che da testa di serie ha pescato nell’urna il Ludogorets, con i bulgari inferiori non solo per tasso tecnico ma anche per blasone. Leggermente peggio per la Lazio che se la dovrà vedere con lo Steaua Bucarest, a differenza del Napoli che dovrà guadagnarsi l’accesso agli ottavi superando nel doppio confronto il Lipsia. Unica a non sorridere l’Atalanta, squadra a cui la sorte ha riservato il Borussia, ex grande del calcio tedesco, ultimamente però in forte difficoltà. In tale contesto spiccano le affermazioni del tecnico degli orobici Gasperini, che ha confermato la volontà dei suoi giocatori di fare “qualcosa di storico” per la città di Bergamo passando un turno di certo non facile. Andata il 15 febbraio, ritorno il 22 febbraio

BASKET SERIE A, ESONERATO DELL’AGNELLO DAL BRINDISI

Il cambio panchina era nell’aria ed è stato di fatto ufficializzato nel pomeriggio. La formazione di serie A di Basket dell’ Happy Casa Brindisi ha infatti interrotto il rapporto lavorativo con il coach Sandro Dell’Agnello. Per Dell’Agnello fatale la sconfitta contro Trento, sconfitta che ha confermato l’ultimo posto in classifica per i pugliesi. La prima squadra è stata temporaneamente affidata al vice allenatore Massimo Maffezzoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori