TERREMOTO OGGI/ INGV ultime scosse: canale di Sicilia, sisma M 3.9 a Ragusa (ore 12.30, 14 dicembre 2017)

- Niccolò Magnani

Terremoto oggi, ultime scosse INGV del 14 dicembre 2017: Canale di Sicilia, sisma M 3.9 e 3.7 a Modica (Ragusa). Danni, segnalazioni e sciame sismico nel Mediterraneo

terremoto_06_pixabay
Terremoto oggi
Pubblicità

Un forte e deciso sciame sismico ha provocato nelle prime ore di oggi molte scosse di terremoto in Sicilia, presso il Canale che separa Malta dal sud della regione siciliana: almeno cinque scosse sopra il grado M 2.0 Richter, ecco intanto la più potente avvenuta alle ore 2.13 con grado di magnitudo pari al 3.9 sulla scala Richter. Non ci sono stati danni perché per fortuna è rimasta distante circa 50 km dalla costa in provincia di Ragusa: secondo i dati prodotti da INGV, il terremoto ha avuto un ipocentro localizzato a circa 10 km di profondità sotto il livello del mare. Dal punto di vista dell’epicentro invece, il sisma della notte ha colpito a circa 60 km da Modica, 70 da Ragusa, 75 da Vittoria, 97 da Gela e 98 km da Siracusa. Niente danni, qualche leggera vibrazione avvertita nelle successive scosse di assestamento dato che si sono avvicinate alla terra ferma, ma anche in questo caso nessuna conseguenza negativa.

Pubblicità

SCIAME SISMICO NEL CANALE DI SICILIA

Lo sciame sismico nel Canale di Sicilia di questa notte-mattina, oltre al terremoto di grado M 3.9, ha visto almeno altre 5 scosse molto potenti: M 2.8, 2.6, 3.7, 2.1 e 2.5 tutte sulla costa ragusana e a pochi chilometri dalla terra ferma. Non ci sono stati danni, ma il timore sismico è rimasto ancora oggi in allerta in tutta la regione Sicilia: già mercoledì altri due terremoti di magnitudo 3.5 e 3.6 si erano verificati nella medesima zona tra le 12 e le 13, ma anche in quel caso non ci sono stati danni significativi. La Sicilia, dopo il centro Italia nelle note zone colpite degli scorsi mesi, resta l’area in Italia maggiormente sottoposta a scosse sismiche e ad un continuo movimento del sottosuolo sia su terra che sul Canale nel Mediterraneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori