SANTA ADELAIDE IMPERATRICE/ Il 16 dicembre si festeggia la santa ricordata a Novi Ligure

- Bruno Zampetti

Il 16 dicemre si ricorda Sant’Adelaide Imperatrice, figlia di Rodolfo II (reggente dell’Alta Borgogna tra il 911 e 937) e Berta (figlia del Duca Bucardo di Svevia)

croce_pixabay_2017
Pixabay

SANTA ADELAIDE IMPERATRICE, LA STORIA

Il 16 dicemre si ricorda Sant’Adelaide Imperatrice, figlia di Rodolfo II (reggente dell’Alta Borgogna tra il 911 e 937) e Berta (figlia del Duca Bucardo di Svevia). A seguito della morte improvvisa del padre, la madre sposò Ugo, re d’Italia; invece Adelaide fu promessa in sposa al figlio, Lotario II. La giovane donna si era distinta per la sua carità e la sua volontà di assistere in ogni modo i poveri e i malati. Adelaide sposò Lotario II nel 947, ma, solo tre anni dopo, egli morì. Il successore di Lotario, Berengario II, decise di tenere prigioniera Adelaide, accusata di aver tramato contro la sua incoronazione e ascesa al trono. Trascorse parte della sua prigionia a Como e nel 951, infine, venne portata in un castello a Garda. Adelaide riuscì a scappare dalla prigionia e decise di rifugiarsi nella dimora del Conte Attone. Così con l’aiuto di Ottone I, che aveva garantito la sua protezione anche a suo fratello Corrado, perorò la sua causa e radunò le sue milizie contro Berengario. Finalmente Adelaide poté rientrare in Borgogna dove sposò Ottone I. Insieme ebbero quattro figli, due dei quali però morirono in giovane età.

Il figlio di Ottone I, Liudolfo, avuto da un’altra moglie, entrò in tensione con Ottone II, figlio di Adelaide, a causa delle pressioni esercitata da Adelaide e dal Duca Enrico di Baviera, fratello di Ottone I. La tensione sfociò in una guerra nel 953. La morte di Liudolfo pose una fine alla guerra nel 957. Adelaide fu incoronata nel 962 e lasciò il trono al figlio nel 967. In un primo momento, fino al 978, Adelaide influenzò il figlio e, tuttavia, in un secondo momento a seguito di vari litigi si allontanò. Si stabilì in Italia e solo saltuariamente si recò in Borgogna. 

Grazie all’intervento del fratello Corrado II nel 983 si conciliò con il figlio. Ottone II morì e Adelaide divenne un punto di riferimento per il Regno assumendo il ruolo di reggente insieme alla nuora Teofane. Riuscì nel frattempo a far incoronare re il nipote Ottone III. Quando costui arrivò alla maggiore età Adelaide decise di ritirarsi dalla scena politica in favore della meditazione religiosa. Fondò numerosi monasteri tra quello a Selz in Alsazia e quello a Peterlingen in Borgogna.  Ella morì nel 999 a Seltz, nel convento da lei fondato.

FESTE E SAGRE IN ONORE DI SANTA ADELAIDE IMPERATRICE

La cittadina di Novi Ligure dedica ogni anno una festa a Santa Adelaide Imperatrice e, durante i festeggiamenti, i visitatori possono passeggiare nel borgo medioevale tra i gazebo e gli altri allestimenti che ospitano prodotti della gastronomia locale e altresì oggettistica perfetta per fare regali di Natale creativi. Inoltre, anche nella zona del Lago di Garda, in particolare a Lierna, viene organizzata annualmente una sagra locale in onore di Santa Adelaide, protettrice dei barcaioli e che, proprio in questi luoghi, trascorse la sua lunga prigionia. Sant’Adelaide Imperatrice è particolarmente cara alla cittadina di Arquata Scrivia in provincia di Alessandria. Infatti, la Santa, protettrice dei barcaioli, era considerata un punto di riferimento per i rematori che anticamente svolgevano la propria arte sul fiume Scrivia. Il paesino di Arquata Scrivia si trova al confine tra Piemonte e Liguria e presenta costruzioni architettoniche in stile gotico quattrocentesco. Infatti, ogni anno in Agosto si tiene una fiera in celebrazione e ricordo della santa. Tra i Santi del giorno del 16 dicembre ci sono Sant’Adone di Vienne, San Giacobbe, Sant’Everardo del Friuli, San Beano, Sant’Aggeo Profeta. Il giorno è dedicato anche al Beato Sebastiano Maggi e al Beato Onorato Venceslao.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori