Incidente stradale/ Capalbio, deceduto l’ex ministro Altero Matteoli (oggi, 18 dicembre 2017)

- Emanuela Longo

Incidente stradale, 18 dicembre 2017: scontro tra due auto sulla Statale 18, un morto e 7 feriti; a Latina auto investe due pedoni gravemente feriti insieme al conducente.

incidente_stradale_triangolo_pixabay_2017
Pesaro, esce e si imbatte nell'incidente mortale del figlio (Pixabay)

Incidente stradale mortale per Altero Matteoli, celebre politico italiano. L’ex Ministro delle infrastrutture e dei trasporti nel Governo Berlusconi IV è rimasto ucciso in uno scontro stradale avvenuto sulla via Aurelia, all’altezza di Capalbio, provincia di Grosseto. Presenti sul posto i vigili del fuoco: secondo le prime indiscrezioni riportate dal Corriere della Sera, sono rimasta coinvolte nell’incidente due automobili in uno scontro frontale. I soccorsi sono stati immediati, con i Vigili che hanno subito provveduto ad estrarre le persone rimaste bloccate all’interno delle lamiere. Nell’occasione è stata chiusa la strada ma per Altero Matteoli non c’è stato nulla da fare:l’ex sindaco di Orbetello, dal 2006 al 2011, è deceduto all’età di 77 anni. Una notizia che ha sconvolto anche l’ambiente politico, con il presidente della Commissione Banche Pierferdinando Casini che ne ha dato l’annuncio in Commissione: “Il presidente Brunetta ci ha dato una notizia molto grave. Il senatore Altero Matteoli è deceduto in seguito a un incidente d’auto molto grave”. (Agg. Massimo Balsamo)

SCOOTER CONTRO FURGONE, MUORE UNA DONNA

Un incidente stradale dagli esiti mortali si è consumato questa mattina a Genova, precisamente in corso Armellini, nel quartiere Castelletto. Come rivela il quotidiano Repubblica.it nell’edizione online genovese, intorno alle 8:00 sarebbe avvenuto un violento scontro frontale tra uno scooter ed un furgone, all’altezza dell’ospedale Evangelico. In sella al mezzo su due ruote, una donna di 40 anni la quale purtroppo ha perso la vita in seguito al brusco impatto. Sul posto sono prontamente giunti i soccorritori del 118, insieme alla polizia municipale. Il personale medico ha prontamente preso in cura la donna, ma a causa delle gravi lesioni provocate dall’impatto con il furgone, per lei non c’è stato nulla da fare, decretandone così il decesso. Gli agenti della municipale, invece, oltre che del traffico si sono occupato di inviare la sezione infortunistica alla quale è stato affidato il compito di rilevare le dinamiche del sinistro e le eventuali responsabilità. L’incidente mortale di questa mattina fa seguito a quello di ieri sera a Salerno nel quale perse la vita un giovanissimo di appena 19 anni, alla guida della sua auto. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

SCONTRO TRA DUE AUTO, MUORE 19ENNE

Si è conclusa nel sangue la scorsa domenica, in seguito ad un grave incidente stradale avvenuto lungo la Strada Statale 18 a Cerro, località di Capaccio Paestum, in provincia di Salerno. Il bilancio dell’incidente causato da un frontale tra due auto è stato drammatico: si parla di un morto e 7 feriti. Il sinistro è avvenuto ieri sera intorno alle ore 20:00 quando, come riporta Salernonotizie.it, a pochi metri dalla rotatoria in direzione Agropoli si è verificato lo scontro rivelatosi poi mortale. Due le auto coinvolte: una Citroen sulla quale viaggiava il 19enne Francesco De Vita, purtroppo deceduto nell’impatto, insieme al fratello 15enne e ad una 18enne e una Golf, con a bordo cinque persone. L’impatto tra le due vetture sarebbe stato davvero drammatico. Necessario l’intervento dei vigili del fuoco per estrarre il corpo del 19enne dall’abitacolo. Prontamente soccorso, però, per lui non c’è stato nulla da fare a causa delle ferite gravi riportate nel violento impatto. Anche le altre sette persone a bordo sono rimaste ferite ma fortunatamente in modo non grave. Al vaglio dei carabinieri le dinamiche e le eventuali responsabilità dietro l’incidente terribile che ha scosso l’intera comunità di Borgo San Cesareo nel comune di Albanella dove viveva il giovane deceduto.

LATINA, AUTO SBANDA E INVESTE PEDONI: TRE FERITI GRAVI

Un brutto incidente stradale si è verificato domenica pomeriggio anche a Latina, sulla Pontina al chilometro 74 e 400, all’altezza di Borgo Isonzo. Qui, come riporta Radioluna.it, un anziano di 74 anni a bordo di una Twingo avrebbe perso il controllo della sua vettura investendo due pedoni. Si tratta di due ragazzi del Senegal richiedenti asilo politico e che camminavano sul margine della strada. Dopo il drammatico investimento, l’auto avrebbe terminato la sua corsa schiantandosi contro un muro. Immediato l’allarme ai soccorritori del 118 che si sono precipitati sul posto trasportando i feriti all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Secondo le ultime indiscrezioni sarebbero tutti e tre in condizioni gravi. L’incidente sul quale sono in corso le indagini dei carabinieri, era stato preceduto da un ulteriore sinistro, avvenuto la notte precedente a poche centinaia di distanza, dove due auto erano state coinvolte in uno scontro violento che aveva causato il ferimento di tre persone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori