Buone Feste e Buon Anno 2018/ Frasi di auguri, immagini: le canzoni più famose sul Capodanno

- Matteo Fantozzi

Buone Feste e Buon Anno 2018, suggerimenti e consigli per dedicare un pensiero ad amici, parenti e colleghi. immagini e frasi: messaggi di auguri e cartoline, anche dai vip.

auguri_anno_nuovo_2018
Felice anno nuovo! Auguri di Capodanno 2018

Per farsi gli auguri di buon anno, c’è anche la possibilità di attingere ad alcune delle più famose canzoni italiane che hanno trattato il tema del Capodanno. Ad esempio, citando Jovanotti: “Buon anno fratello, buon anno ai tuoi occhi alle mani alle braccia… alla pelle alle spalle al tuo grande ideale, buon anno fratello, buon anno davvero.” Citazione presa dal pezzo intitolato “Buon Anno” e uscito nel 1999. Anche Gianni Togni ha dedicato un pezzo alla sera dell’ultimo dell’anno: “E’ bello stare in compagnia che le tristezze vanno via… meno quattro tre due uno e via… fuori lo spumante e allegria.” Infine, impossibile non citare l’immancabile “L’anno che verrà” di Lucio Dalla, dalla quale si possono attingere ogni anno auguri di Buon Anno sempre attuali: “L’anno che sta arrivando tra un anno passerà, io mi sto preparando è questa la novità.” Frase magari da dedicare ad un amico al quale si vogliono manifestare i propri buoni propositi. (agg. di Fabio Belli)

I MESSAGGI DI SPERANZA DI CHI HA AVUTO UN TUMORE

Per l’arrivo del nuovo anno, non ci sono solo i classici auguri di felice 2018 ma anche quelli che arrivano direttamente da chi ha avuto un cancro o vive accanto ad una persona malata. Per loro, l’arrivo del nuovo anno potrebbe davvero assumere un valore simbolico decisamente importante e per questo Repubblica.it ha deciso di raccogliere le testimonianze e gli auguri di alcuni pazienti speciali. Tra loro c’è anche il messaggio che arriva da Giuseppe Perrotta, un chirurgo 71enne ora in pensione ma che è stato al tempo stesso non solo medico ma anche paziente a causa di un tumore del colon. “Ringrazio il mio cancro che mi ha fatto dono di tutto questo e della possibilità di apprezzare maggiormente la gioia del Natale, con l’affetto di altri angeli in terra, di altri nipoti: un Natale, tutto luci e melodie, che rinfranca l’anima e culla il cuore”, si legge nella sua testimonianza di speranza. Il suo pensiero è rivolto in particolare “ai tanti bambini e alle donne e agli uomini che hanno avvertito su di sé il brivido del terribile e vivono nel benessere del tollerabile”. A loro ed a tutti ha rivolto i suoi più calorosi auguri anche in vista del nuovo anno. Tanti i pazienti che si sono uniti nel rendere i loro auguri speciali rivolti anche ai ricercatori, ai medici e agli infermieri oltre a “tutti quelli che lottano insieme a noi”. “Auguri di avere sempre il referto che ci aspettiamo, in modo che ogni volta sia Natale o l’inizio dell’Anno nuovo”, è stato il messaggio di Marco Dell’Acqua, 51enne di Milano che lotta contro un mieloma. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

IL PENSIERO DI FILOSOFI E SCIENZIATI

Il 2017 si sta per concludere e il 2018 è alle porte: l’inizio di un nuovo anno simbolicamente rappresenta un nuovo inizio per ogni persone e nel corso degli anni scienziati, studiosi e filosofi hanno dedicato i loro pensieri per l’inizio di un nuovo anno. A partire dal noto filosofo francese Jean-Jacques Rousseau: “La vera felicità non si descrive, si sente. Che il tuo anno possa portarti vera gioia e grandi sorrisi”. A proposito di scienziati, ecco il pensiero di Albert Einstein: “Se vuoi una vita felice, devi dedicarla a un obiettivo, non a delle persone o a delle cose: sono sicuro che il tuo anno sarà ricco di soddisfazioni. Tanti auguri!”. L’augurio di buon anno non è una tradizione recente, tanto che anche secoli orsono era abitudine augurare buone feste. Ecco un testo di Seneca a tal proposito: “La vita è come una commedia, non importa quanto è lunga, ma come è recitata. Che questo anno sia uno tra gli atti più belli della tua sceneggiatura. Tanti auguri!”. (Agg. Massimo Balsamo)

LA POESIA DI ELLI MICHLER

Buone feste e buon anno 2018! Mancano ormai poche ore alla conclusione del 2017 e si avvicina il fatidico momento degli auguri a parenti e amici. Chi cercherà qualcosa di originale, potrebbe ricorrere ad una bella poesia della scrittrice tedesca Elli Michler. Ecco il testo di “Ti auguro tempo”: “Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene potrai ricavarne qualcosa. Ti auguro tempo, per il tuo fare e il tuo pensare, non solo per te stesso, ma anche per donarlo agli altri. Ti auguro tempo, non per affrettarti a correre, ma tempo per essere contento. Ti auguro tempo, non soltanto per trascorrerlo, ti auguro tempo perché te ne resti: tempo per stupirti e tempo per fidarti e non soltanto per guadarlo sull’orologio. Ti auguro tempo per guardare le stelle e tempo per crescere, per maturare. Ti auguro tempo per sperare nuovamente e per amare. Non ha più senso rimandare. Ti auguro tempo per trovare te stesso, per vivere ogni tuo giorno, ogni tua ora come un dono. Ti auguro tempo anche per perdonare. Ti auguro di avere tempo, tempo per la vita”. (Agg. Massimo Balsamo)

LE AVVENTURE SULLE DUNE DI ZAZA

C’è chi ha deciso di passare delle vacanze esotiche per ricaricarsi da un anno che è stato pieno di situazioni particolari e interessanti. Parliamo di Simone Zaza che a gennaio ha lasciato il West Ham per passare al Valencia. Il calciatore lucano ha deciso di passare con la sua metà le feste a Dubai da dove manda gli auguri di buon anno a tutti i suoi fan grazie a Instagram. Lo vediamo in sella a un cammello con la compagna che è decisamente spaventato e lui seduto dietro se la ride, scrivendo a commento appunto: “Io non ho paura #Dubai #BuonNatale”, clicca qui per la foto e per i commenti dei follower. Simone Zaza è partito fortissimo quest’anno, ma è stato molto sfortunato a infortunarsi proprio alla vigilia della gara contro la Svezia poi persa dall’Italia e che è costata agli azzurri la partecipazione al Mondiale della prossima estate. Un rimpianto che sicuramente il calciatore vivrà senza sapere se sarebbe stato decisivo in quelle partite.

RAJAE BEZZAZ DI STRISCIA: PERCHÈ LE FESTE DEVONO ANCHE FINIRE?

Chi ha un messaggio importante in merito al Natale e alle feste più in generale è l’inviata di Striscia la Notizia Rajae Bezzaz. Questa ha infatti postato sul suo profilo di Instagram una foto che la ritrae sotto l’albero di casa sua a Milano con in mano un regalo. A commento del post scrive: “Natale è purtroppo già passato! Perché!? Vorrei che le feste non finissero mai! Le luci, i colori, le abbuffate, l’allegria e tutti proprio tutti più buoni o quasi!”. Rajetta ha conquistato davvero tutti sia per la sua bellezza che per la professionalità, ma soprattutto per un carattere esplosivo e la voglia di dire sempre la sua con una punta di ironia e con intelligenza. E’ una vera e propria rivelazione per la televisione italiana con possibili nuovi ruoli che potrebbero arrivare con l’inizio del 2018.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori