SAN FELICE I/ Santo del giorno, il 30 dicembre si ricorda il ventiseiesimo Papa della storia

- Bruno Zampetti

Oggi 30 dicembre la Chiesa ricorda San Felice I Papa, che fu il ventiseiesimo Pontefice, in carica tra il 269 e il 274. Non si sa purtroppo molto delle sue origini

chiesa_cattolica_sanpietro_piazza_basilica_lapresse_2017
Lapresse

SAN FELICE I, LA VITA DEL VENTISEIESIMO PAPA

Oggi 30 dicembre la Chiesa ricorda San Felice I Papa, che fu il ventiseiesimo Pontefice, in carica tra il 269 e il 274. La sua vita è avvolta nel mistero e non si conosce molto delle sue origini. Non aiuta il fatto che, molto spesso, la storiografia lo confonde con altri omonimi della storia, in particolare un Felice conosciuto come martire. È certo che è nato a Roma in una famiglia d’origine romana e che suo padre si chiamava Costanzo. Egli svolse il suo santo pontificato sotto l’imperatore Aureliano, in un’epoca in cui i cristiani subirono molte persecuzioni. Nel corso del suo pontificato egli si trovò a dover risolvere le diatribe con i cristiani di Antiochia i quali volevano destituire l’arcivescovo di Antiochia, sospettato di avere idee eretiche sul dogma della Santissima Trinità. L’intervento di Papa Felice I fu teso a decretare che tutti i beni immobili della Chiesa di Antiochia appartenevano a coloro che erano in comunione con la Chiesa di Roma. Inoltre, emise un altro importante provvedimento nel suo pontificato con il quale diffuse l’usanza di celebrare le messe per i martiri sulle tombe nelle quali essi erano sepolti, ovvero la cosiddetta liturgia della missa ad corpus. L’usanza liturgica di Felice I si evolse in seguito nella celebrazione della memoria dei martiri all’interno delle basiliche costruite sulle loro tombe. Il sepolcro di San Felice I si trova nel cimitero di Callisto nella via Appia e non, come dicono alcune fonti, nella via Aurelia.

LE FESTE DEDICATE A SAN FELICE I

La cittadina di Massascusa in Campania organizza ogni anno nel periodo di maggio una grande festa in onore di San Felice I Papa. Oltre alle celebrazioni religiose sono organizzate sagre con esposizioni di artigianato locale e prelibatezze caratteristiche del luogo che ogni anno attirano un gran numero di turisti curiosi oltre ai paesani. San Felice I Papa è patrono di Massascusa, un piccolo paesino nella zona del Cilento, in cui viene festeggiato il 30 maggio. Il festeggiamento solenne per il Santo inizia il 21 maggio con l’intronizzazione della statua di San Felice I Papa e ogni sera si pronuncia il solenne Novenario. Il 29, la vigilia della festa di San Felice I, si celebrano i Vespri Solenni e il 30 maggio, data dedicata al Santo, si celebra la messa solenne. Il culmine della celebrazione avviene con la processione in presenza delle autorità civili e religiose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori