Artigiano in Fiera 2017/ Grande successo social ma non solo: le novità della 22esima edizione

Artigiano in Fiera 2017, in programma fino al 10 dicembre 2017 la 22esima edizione della celebre fiera di Milano-Rho: successo social, novità e ultime

artigiano_divano_pixabay
Immagine di repertorio (Pixabay)

Domenica 3 dicembre ha preso il via Artigiano in Fiera 2017, la ventiduesima edizione della celebre fiera. Appuntamento alla Fiera di Roh-Milano fino al 10 dicembre 2017, con oltre tre mila e duecento stand espositivi, centocinquanta mila prodotti e più di cento paesi rappresentati su una superficie di 320.000 metri quadrati. Il tema scelto per questa ventiduesima edizione è “Artigiani creatori di bellezza e di bontà. Originali per definizione”, con il Paese d’onore che è l’Iran. Dopo i numeri da record dello scorso anno, 1.670.000 visitatori, Artigiano in Fiera punterà a superare le aspettative e può contre su collegamenti da tutta Italia: oltre Trenord, anche Italo effettuerà una fermata straordinaria. Numerose le novità di questa edizione, basti pensare al padiglione “Abitare la casa”, che ospita Artimondo Home Collection (high tech e case innovative”, e all’evento “Bridal Show Milano”, che accoglie i migliori rappresentanti del mondo wedding ed eccellenze per gli sposi.

SPOPOLA L’HASHTAG #ARTIGIANOINFIERA

Se sui social network, con l’hashtag #ArtigianoInFiera, l’evento sta spopolando, i primi numeri sui visitatori presenti alla Fiera Milano di Rho-Pero sono super. Aperta fino a domenica 10 dicembre 2017, con orario 10-22.30, Artigiano in Fiera sta raccogliendo ottimi riscontri statistici sulla presenza di ospiti, anche grazie alla crescita in termini di spazio espositivo. Un grande appuntamento, da non perdere, che come sottolinea il presidente di Fiera Milano spa Lorenzo Caprio “‘L’Artigiano in fiera’ è importante anche perché per tante piccole imprese rappresenta un’occasione di visibilità insostituibile”, riporta l’edizione online de Il Giorno. Da sottolineare la crescita della presenza cinese con il China Pavilion, dedicato al tema “One belt, one road”. Imponente la presenza del settore gastronomico, che conta quarantatre ristoranti e ben sedici “piazze del gusto”. Una collaborazione nata con la Federazione italiana cuochi: grazie a ciò, sono proposte le ricette della tradizione nostrana con i prodotti degli artigiani della gastronomia presenti in fiera dalla Nazionale degli chef.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori