DON ANGELO ALTAVILLA/ Brindisi, monsignore accusato di truffa: maxi sequestro dei beni (Pomeriggio 5)

- Emanuela Longo

Don Angelo Altavilla, il monsignore del Brindisino accusato di truffa: nei giorni scorsi eseguito un maxi sequestro dei beni appartenuti all’anziana 89enne ed ereditati dal prete.

chiesa_pixabay
Marocchino urla “Allah” alla messa di Natale: panico in chiesa (Foto: da Pixabay)

La trasmissione Pomeriggio 5 torna su un caso già affrontato lo scorso aprile e con protagonista un monsignore, Don Angelo Altavilla, parroco del Brindisino accusato di truffa. Il religioso fu accusato di circonvenzione di incapace ai danni di un’anziana di 89 anni, la quale in punto di morte lasciò in eredità i suoi beni proprio al prete della chiesa madre di Latiano. Nei giorni scorsi, come riporta Brindisireport.it, su quei beni appartenuti all’anziana donna è stato eseguito un sequestro conservativo da parte del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Brindisi. A finire sotto sequestro sarebbero stati, nel dettaglio, diversi immobili tra cui un appartamento, due locali adibiti a rimessa ed un fondo rustico con un vecchio fabbricato ma anche molto denaro. La donna era deceduta nell’aprile di tre anni fa mentre il monsignore era stato rinviato a giudizio ma ad oggi non ha ancora fatto sapere se vorrà essere giudicato con rito ordinario o alternativo (dunque, con rito abbreviato). Inizialmente fu chiesta l’archiviazione della posizione del prete, alla quale però si opposero fortemente i familiari dell’anziana deceduta.

LA CUGINA DELL’ANZIANA SIGNORA IN COLLEGAMENTO CON POMERIGGIO 5

Per il pubblico ministero, di contro, ci sarebbero tutti i presupposti per portare don Angelo Altavilla in tribunale. Nel corso dell’udienza preliminare, alcuni parenti dell’anziana 89enne deceduta hanno chiesto ed ottenuto di costituirsi parte civile al fine di ottenere il giusto risarcimento, in particolare una cugina di secondo grado, intervenuta anche in passato alla trasmissione di Canale 5, ed un altro cugino di terzo grado. Oggi Pomeriggio 5 tornerà ad occuparsi del caso dopo il maxi sequestro sui beni e per farlo le telecamere del programma si sono recate proprio in Puglia nel tentativo di intercettare ed ascoltare anche la versione del diretto interessato. Scopriremo dunque quale è stata la reazione del parroco di fronte all’inviata della trasmissione. In collegamento con il programma di Canale 5 interverrà anche la cugina dell’anziana signora, Daniela Maglie, la quale darà la sua versione e farà sapere quale sarebbe la sua posizione a tal riguardo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori