TRAFFICO PONTE IMMACOLATA/ Bollettino viabilità autostrade: 10 km di coda sull’A24 (oggi 8 dicembre)

- Matteo Fantozzi

Autostrade, bollettino traffico ponte Immacolata, situazione e info: Ultime notizie in tempo reale, oggi 8 dicembre 2017 sulla viabilità. Già dalla serata di oggi attenzione all’esodo.

traffico_autostrade_1_lapresse_2017
Immagine di repertorio (LaPresse)

Nel giorno dell’Immacolata il traffico sulle autostrade italiane si conferma con disagio e viabilità molto rallentata, nonostante il tempo non eccelso al centrosud: va segnalato una lunghissima coda di 10 km in aumento sull’A24 Roma-Teramo all’altezza del km 50 in direzione Superstrada Mare, nel tratto fra Castel Madama e Carsoli-Oricola per lavori. Uscita consigliata provenendo da Roma: Castel Madama: disagio anche per le prossime ore dunque, come del resto evidenziato anche nel tratto Via Fiorentini e Bivio A24/Tangenziale est RM per veicolo in avaria sempre sull’A24 in direzione Tangenziale Est. Spostandoci sull’A1, da segnalare traffico intasato anche in direzione Napoli nel tratto San Vittore e Caianello per molti veicoli in transito nel giorno dell’Immacolata, in pieno weekend lungo. Da ultimo, sul traforo del Monte Bianco, tratto chiuso tra Courmayeur sud e Raccordo A5/SS26 dir per traffico intenso sulla viabilita’ ordinaria. (agg. di Niccolò Magnani)

8 KM DI CODE SU A22

L’esodo doveva esserci ed esodo, al momento, è confermato: il traffico sulle autostrade per il Ponte dell’Immacolata ha già iniziato a fare in primi “danni” specie in direzione Trentino Alto Adige e Veneto. Come segnala il bollettino di Autostrade per l’Italia, è l’A22 Brennero-Modena a mostrare i più alti disagi, con una coda di oltre 8 chilometri tra Nogarole Rocca e Nodo A22/A4 Torino-Trieste per incidente che aggiunge alla già ingente presenza di veicoli in direzione montagne verso il Brennero. Qualche chilometro in meno di coda, “solo” 5, sull’A13 Bologna-Padova in direzione Padova, con un altro incidente tra Altedo e Ferrara Nord che sta tenendo bloccato tutto il frangente ferrarese dell’autostrada in direzione Veneto. Sempre traffico, questa volta code a tratti, tra Dalmine e il bivio A4/A21 Torino Brescia in direzione Trieste per una forte viabilità convulsa di vacanzieri pronti al lungo Ponte dell’Immacolata. (agg. di Niccolò Magnani)

OCCHIO ALL’ESODO

Domani sarà il giorno dell’Immacolata concezione che sicuramente offrirà la possibilità a molti anche di farsi qualche giornata di vacanza. Questo perché cadendo la festa di venerdì il sabato sarà da considerarsi per molti un ponte verso la domenica. Tre giorni di vacanza che andranno a influenzare inevitabilmente il traffico sulle autostrade italiane. La viabilità sarà quindi colpita da un parziale esodo, frenato solo dal ritorno del maltempo. In molti però potrebbero sfruttare la serata piuttosto tranquilla di oggi per partire verso le mete di villeggiatura. Il controesodo invece è fissato a domenica pomeriggio perché inevitabilmente lunedì si tornerà a lavoro. Difficile capire quali saranno le mete degli italiani con moltissimi che potrebbero decidere di andare verso la neve per sciare o magari passare solamente una giornata di relax per recuperare la fatica accumulata durante l’annata.

PONTE IMMACOLATA, BOLLETTINO TRAFFICO

Nella giornata di ieri si è verificato un incidente sull’autostrada A10 con il tratto tra San Bartolomeo al Mare e Andora che è stato chiuso. Il portale Riviera24.it ha sottolineato come non ci siano stati feriti gravi anche se a parte il fatto che fossero coinvolte diverse autovetture sappiamo poco sulle dinamiche dell’incidente. Ovviamente sul luogo dell’incidente è arrivata la Polizia stradale del comando del vicequestore Gianfranco Crocco oltre ai vigili del fuoco e alle ambulanze come sempre in questi casi. L’incidente si è verificato attorno alle ore 20 al chilometro 98 + 500 con un tamponamento multiplo che sarebbe stato provocato da un’auto che era rimasta in panne. Nella giornata di oggi è probabile che ci sarà la possibilità di dover controllare il portale istituzionale Autostrade.it per evitare di ritrovarsi improvvisamente ancora una volta di fronte a disagi per questo incidente. Probabile però che nella notte tutto sia stato sistemato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori