Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Sondrio, con auto contro il mercatino di Natale (9 dicembre 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: il sangue inizia a bagnare la Palestina. Trovato primo accordo tra Ue e Gb. Rifiuta le cure madre dei bambini uccisi. Stasera Juve-Inter (9 dicembre 2017).

palestina_guerra_terrorismo_gaza_lapresse_2016
Ancora scontri sulla Striscia di Gaza (LaPresse)

SONDRIO, INVESTE LA FOLLA AL MERCATINO DI NATALE

Un ubriaco ha travolto 4 persone ferendone una in modo grave oggi pomeriggio a Sondrio, in pieno centro. La zona chiusa al traffico di piazza Garibaldi era occupata da un mercatino di Natale e c’era molta gente. L’uomo a bordo di una Toyota è entrato a tutta velocità nell’area travolgendo diverse persone. Sceso dalla macchina, ha cercato di fuggire a piedi ma è stato fermato da agenti di polizia. Una donna di 44 anni è ricoverata in prognosi riservata. Anche l’ubriaco, un italianoo residente in zona, è ricoverato in ospedale, si cerca di capire se fosse anche sotto effetto di droga (Agg. Paolo Vites)

IL SANGUE INIZIA A BAGNARE LA PALESTINA

Nel giorno della collera, proclamato da Hamas per protestare contro la decisione di spostare l’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme, arriva il primo sangue a bagnare la terra santa. Un palestinese che stava cercando di attaccare i soldati israeliani sul confine di Gaza, è stato infatti ucciso dai colpi sparati da quest’ultimi, con l’alto comando israeliano che ha dichiarato che i militari hanno sparato in quanto erano in pericolo di vita. Negli scontri che si sono susseguit all’uccisione feriti oltre duecento persone. Per fortuna invece all’interno della città santa nessun fatto di sangue, con la polizia dello stato d’Israele che ha tenuto sotto controllo la zona del muro del pianto con centinaia di poliziotti schierati in tenuta antisommossa.

TROVATO FINALMENTE UN PRIMO ACCORDO UE-GB

All’alba di ieri la fumata bianca relativamente all’accordo della Brexit. La bozza prevede che i cittadini europei che risiedono nel territorio di sua Maestà saranno sottoposti alla legislazione inglese, anche se come ultimo grado di giustizia sarà competente la corte di giustizia europea. Stabilito anche il conto da pagare dagli inglesi, la cui uscita dall’unione costerà tra i 40 e i 45 miliardi di euro. Soddisfazione è stata espressa sia dal presidente del consiglio europeo Donald Tusk e dalla premier britannica Theresa May. Tra i termini dell’accordo anche la regola che la Gran Bretagna impedirà la creazione di un confine fisico tra l’Irlanda e l’Irlanda del Nord, permettendo cosi la libera circolazione dei cittadini europei. La bozza è un primo passo verso il divorzio definitivo che dovrebbe avvenire nel marzo 2019.

RIFIUTA LE CURE LA MAMMA DEI BAMBINI UCCISI

Antonella Barbieri la donna di 39tanni che si è resa responsabile dell’omicidio dei due suoi figli, rifiuta le cure alla quale la vogliono sottoporre i medici dell’ospedale di Reggio Emilia. La Barbieri è vigile e cosciente e fino adesso ai militari che la stanno piantonando non ha fornito spiegazioni sul suo gesto. Il fermo comunque nella mattinata è stato trasformato in arresto, e la speranza degli investigatori è quella di sapere qualcosa in più durante l’interrogatorio di garanzia, che probabilmente sarà tenuto domani direttamente in ospedale. Intanto il padre, un ex nazionale di Rugby non si dà pace, e pur riconoscendo che la moglie aveva problemi psichici non riesce a trovare una giustificazione per l’insano gesto.

14 CASCHI BLU UCCISI IN CONGO

Tragico attacco in Congo contro le milizie dell’organizzazione delle nazioni unite, attacco che ha portato alla morte di 14 caschi blue al ferimento di un’altra cinquantina di soldati. Dalle prime indiscrezioni i soldati della missione sono stati attaccati a colpi di mortaio, non si conosce ancora l’etnia degli assalitori. Immediato il rincrescimento di tutte le personalità mondiali, con lo stesso segretario generale dell’Onu Antonio Guterres che si è detto dispiaciuto di quest’ennesimo spargimento di sangue, avvenuto in una nazione in cui i caschi blu operano una difficile opera di mediazione. Dalle prime notizie morti anche 5 soldati dell’esercito congolese, intervenuto per difendere i caschi blu.

SERIE A, STASERA BIG MATCH JUVENTUS-INTER

Parte oggi la sedicesima giornata di Serie A. Stasera va di scena il big match Juventus-Inter, il derby d’Italia. I nerazzurri di Luciano Spalletti sono clamorosamente primi a +2 dai sei volte campioni d’Italia che appena una settimana fa hanno superato il Napoli di Maurizio Sarri. Sarà una gara importante che metterà di fronte due squadre in ottima forma che proveranno a vincere la gara per meritarsi la testa della classifica. Se dovessero vincere i bianconeri però toccherà poi al Napoli rispondere, con gli azzurri che si potrebbero riprendere la testa della classifica persa una settimana fa superando la Fiorentina di Stefano Pioli. La giornata sarà aperta alle ore 18.00 dal primo anticipo Cagliari-Sampdoria.

ZENGA È IL NUOVO ALLENATORE DEL CROTONE

Il Crotone non ha perso tempo dopo le dimissioni a sorpresa di Davide Nicola proprio pochi giorni prima della fondamentale sfida salvezza al Mapei Stadium contro il Sassuolo di Beppe Iachini. Ieri i pitagorici hanno annunciato l’arrivo del nuovo allenatore, Walter Zenga. Questi sarà affiancato da Benny Carbone che gli farà da vice dopo esperienze altalentanti tra Serie B e Lega Pro. Walter Zenga torna in panchina dopo l’esperienza dello scorso anno al Wolverhampton. In Italia Zenga non allenava dal 2015 quando visse una breve esperienza sulla panchina della Sampdoria. Il suo successo l’ha costruito fuori dal nostro paese visto che anche le avventure a Catania e Palermo non sono andate molto bene. Da allenatore Zenga ha vinto un campionato rumeno nel 2004/05 con la Steaua Bucarest, e un campionato serbomontenegrino l’anno dopo con la Stella Rossa di Belgrado dove fu in grado di fare il double alzando al cielo anche la coppa nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori