17ENNE UCCISA DA UN TIR/ Milano, apre la portiera e si lancia nella corsia opposta: si tratta di suicidio? (oggi, 14 febbraio 2017)

- La Redazione

17enne uccisa da un tir: la giovane viaggiava con il padre di 56 anni sulla Cassanese. Ancora da chiarire i motivi del folle gesto, il camionista ancora irraggiungibile (14 febbraio 2017).

traffico_autostrada_polizia
Treviso, ubriaco al volante: assolto - Foto La Presse

Una tragica morte quella di una 17enne che ieri pomeriggio si è gettata da un’auto in corsa sulla Cassanese, a Milano, finendo travolta da un camion che viaggiava sull’altra corsia. Il padre della ragazza, l’unico presente ed alla guida dell’auto, sarebbe riuscito a chiamare i soccorsi nonostante lo shock, mentre l’autista dell’autocarro si è allontanato indisturbato. Secondo le prime ricostruzioni, la vittima sarebbe stata travolta dalle ruote posteriori del mezzo pesante e per questo l’autista potrebbe non essersi accorto di quanto stava succedendo. In queste ore la Polizia locale sta effettuando i rilievi sul posto, alla ricerca di maggiori informazioni sulla dinamica dell’incidente e sulle motivazioni che avrebbero spinto l’adolescente ad aprire la portiera. Non è ancora chiaro se la ragazza abbia reagito in modo forte ad una lite con il padre, di 56 anni e originario di Pozzuolo Martesana. Il triste evento sarebbe inoltre accaduto alle 17:45, sottolinea La Repubblica, in un momento in cui la provinciale si trovava nel pieno della viabilità. Al momento il padre della giovane vittima si trova inoltre ricoverato all’ospedale di Melzo e per ora non sarebbero state create ipotesi di reato. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori