“INDIGESTIONE”, PARTORISCE SENZA SAPERLO/ Ignorava di essere incinta, da alla luce un figlio di 7 mesi (La Vita in Diretta)

- La Redazione

Problema intestinale, ma era incinta: a Lecce donna all’oscuro della gravidanza partorisce bimba dopo 7 mesi. Il caso a La Vita in Diretta oggi, 21 febbraio 2017. Le ultime notizie

ospedale_ambulanza_prontosoccorsoR439
Immagine di repertorio (LaPresse)

Storia incredibile a San Donato di Lecce, dove Caterina ha dato alla luce sua figlia non sapendo di essere incinta: la donna ha scoperto, infatti, la gravidanza dopo 7 mesi e poi ha partorito la piccola. La vicenda è stata raccontata a La Vita in Diretta, dove è intervenuto il padre per raccontare quanto è successo: «Per noi è stata una sorpresa, perché abbiamo appreso la notizia in ospedale. Siamo rimasti sbalorditi, poi è successo tutto velocemente, perché stava nascendo la bambina». Sono stati, però, giorni terribili per la famiglia di Caterina, perché stava male. Il 10 febbraio scorso, infatti, la donna accusava dolori addominali fortissimi: «Sto morendo papà, aiutami» diceva Caterina a suo padre, accorso dopo la chiamata del genero. La donna, sposata e già madre di una bambina, viene accompagnata al Pronto Soccorso dell’ospedale di Lecce, dove però viene trattata per un problema intestinale. «Le viene iniettata una puntura di calmante e consigliato uno sciroppo e dei clisteri per risolvere il problema. Viene mandata via, ed il giorno dopo stava già meglio» racconta Giacomo, chiamato poi sabato sera perché le condizioni della figlia erano nuovamente peggiorate. E questa situazione si protrae fino al lunedì, quando viene interpellato il medico di famiglia, che consiglia di fare subito un’ecografia e di portarla all’ospedale di Copertino. Lì scoprono della gravidanza di Caterina, partita gemellare; una sacca si era formata e l’altra no, in presenza anche del ciclo in questi mesi. «Ero convinto che avesse qualcosa di brutto e invece mi ha donato la mia seconda e splendida nipotina. Ma adesso qualcuno deve pagare, qualcuno deve assumersi la responsabilità di essersi comportato con leggerezza. Mia figlia e mia nipote potevano morire» ha dichiarato il padre di Caterina e nonno della piccola Beatrice al Quotidano del Sud.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori