S.MESSA PER DON GIUSSANI / Le Celebrazioni a Roma e Milano in memoria del fondatore di Comunione e Liberazione: città e orari in Italia e nel mondo

- La Redazione

Santa Messa per Don Giussani, celebrazioni in Italia e nel mondo in memoria del fondatore di Comunione e Liberazione. Le località, gli orari e le intenzioni per l’anniversario

luigigiussani1R439
Don Luigi Giussani (LaPresse)

Da oggi e per i prossimi due mesi le Sante Messe per l’anniversario della morte di Don Luigi Giussani verranno celebrate anche nelle principali città italiane, come potete osservare nell’elenco completo anche qui sotto. Per la comunità e la fraternità di Comunione e Liberazione di Roma, il momento della Santa Messa sarà il 3 marzo nella Basilica SS. XII Apostoli, alle ore 19.30 celebrata da Monsignor Nunzio Galantino, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana. Per quanto riguarda invece la città di Milano, la Messa sarà concelebrata dall’Arcivescovo Angelo Scola il giorno 28 febbraio 2017, alle ore 21 in Duomo. Per la città di Torino invece sarà il Vescovo di Torino, Monsignor Cesare Nosiglia che celebrerà la Santa Messa in memoria di Don Luigi Giussani, alle ore 21 nella Cattedrale della città piemontese. Chiudiamo con le celebrazioni di Firenze e Genova: in Chiesa della SS Annunziata, il Cardinale e Arcivescovo Metropolita Giuseppe Betori celebrerà la Santa Messa, mentre sarà il Cardinale Angelo Bagnasco (Presidente della Cei) a Genova alle ore 21 a celebrare la Messa nella Chiesa di Santa Marta.

Ricorre oggi il 12esimo anniversario della morte di Don Luigi Giussani, Servo di Dio e fondatore del movimento ecclesiale Comunione e Liberazione. Come ogni anno attorno alla data di anniversario, sono moltissime le città in Italia e nel mondo che celebrano le S. Messe a suffragio e memoria del sacerdote che negli anni Cinquanta diede vita e alimentò uno dei Movimenti più diffusi e presenti nelle varie località cattoliche del mondo, non solo in Italia. «In occasione del 12° anniversario della morte del Servo di Dio don Luigi Giussani (22 febbraio 2005) e del 35° del riconoscimento pontificio della Fraternità di Comunione e Liberazione (11 febbraio 1982), si stanno celebrando Messe in Italia e nel mondo, presiedute da cardinali e vescovi», si legge nel comunicato ufficiale. Tantissimi fedeli, semplici aderenti alla Fraternità di Cl e molti che lo hanno conosciuto in prima persona, oggi e nei prossimi giorni si ritroveranno a celebrare la Messa in suo ricordo. Questa è l’intenzione che è stata preparata dalla Fraternità di Comunione e Liberazione per l’anniversario di questo 22 febbraio 2017: «Chiediamo a Dio la grazia di seguire senza riserve l’invito di Papa Francesco a mendicare e imparare la vera povertà che “descrive ciò che abbiamo nel cuore veramente: il bisogno di Lui”, per vivere la vita sempre come un inizio coraggioso rivolto al domani». Oltre alla frase citata nell’intenzione di preghiera, nella lettera inviata a don Julián Carrón (presidente della Fraternità di CL) Papa Francesco ha scritto anche: «In un mondo lacerato dalla logica del profitto che produce nuove povertà e genera la cultura dello scarto, non desisto dall’invocare la grazia di una Chiesa povera e per i poveri. Non è un programma liberale, ma un programma radicale perché significa un ritorno alle radici. Il riandare alle origini non è ripiegamento sul passato ma è forza per un inizio coraggioso rivolto al domani. È la rivoluzione della tenerezza e dell’amore. Per questo chiedo anche a voi di unire gli intenti verso questo obiettivo. Vi auguro di lavorare con serenità e con frutto, e di testimoniare con coraggio l’autenticità della vita cristiana».

Da Milano fino a Santa Fe, da Roma a Nairobi, in queste giornate si celebrano le Sante Messe per la memoria e il 12esimo anniversario di Don Luigi Giussani in molte località dell’Italia e del mondo. Il suo successore e presidente della Fraternità di Comunione e liberazione, Don Julián Carrón ha voluto aggiungere all’intenzione da leggere in tutte le messe, anche un piccolo commento inserito nella stessa lettera inviata a tutti gli aderenti e iscritti della Fraternità. «Dio non finisce mai di stupirci. Come non essere colpiti e grati per questo regalo inaspettato di un padre, che si prende così a cuore il destino dei suoi figli!». Da Papa Francesco fino al Servo di Dio Don Luigi Giussani, la paternità e la fedeltà saranno gli elementi centrali anche per quest’anno di celebrazioni eucaristiche in memoria del fondatore di Cl. Ecco qui alcune delle città principali, con relativi Cardinali Vescovi che in questi giorni celebreranno la Santa Messa in memoria di Don Giussani: «Milano, card. Angelo Scola, 28 feb.; Roma, mons. Nunzio Galantino, 3 mar.; Genova, card. Angelo Bagnasco, 28 feb.; Bologna, mons. Matteo Zuppi, 21 feb.; Perugia, card. Gualtiero Bassetti, 22 feb.; Ancona, card. Edoardo Menichelli, 20 feb.; Palermo, mons. Corrado Lorefice, 14 feb.; New York, card. Timothy Dolan, 5 mar.; Madrid, mons. Carlos O. Sierra, 21 feb.; Buenos Aires, mons. Enrique E. Segui, 17 feb.; Pretoria, mons. Peter Wells, 25 feb.; San Paolo, card. Odilo Scherer, 23 feb.; Lisbona, card. Manuel Clemente, 15 feb.; Firenze, card. Giuseppe Betori, 25 feb.; Londra, mons. John Wilson, 21 feb.; Vilnius, mons. Gintaras Grusas, 17 feb.; Vienna, card. Christoph Schönborn., 15 feb.; Porto Rico, mons. Roberto G. Nieves, 3 mar.; Rio de Janeiro, card. Orani Joao Tempesta, 22 feb.; Montreal, mons. Christian Lépine, 20 feb.; Desio, mons. Paolo Martinelli, 13 feb.; Caracas, mons. Ovidio P. Morales, 12 feb.; Dublino, mons. Diarmuid Martin, 28 feb.; Santa Fe, mons. José M. Arancedo, 23 feb.; Lima, mons. Adriano T. Travaglia, 22 feb.; Nairobi, card. John Njue, 26 feb». 

Clicca qui per l’elenco completo di tutte le città in Italia e nel mondo con le relative celebrazioni



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori