Gabriele Paolini/ Chiesti sei anni di carcere: l’accusa è di sfruttamento della prostituzione minorile (oggi, 23 febbraio 2017)

- La Redazione

Gabriele Paolini / Chiesti sei anni di carcere: l’accusa è di sfruttamento della prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico (oggi, 23 febbraio 2017)

gabriele_paolini
Gabriele Paolini

Rischia grosso Gabriele Paolini, il noto disturbatore televisivo: il pubblico ministero Claudia Terracina ha chiesto sei anni di reclusione per l’uomo con l’accusa di sfruttamento e induzione alla prostituzione minorile e possesso di materiale pedopornografico. Capi d’accusa che non sono nuovi per Paolini, che era già stato arrestato nel 2013, scontando 19 giorni di carcere e venti mesi di arresti domiciliari. “Ho ripreso a vivere quando sono stato liberato, il 13 luglio del 2015. Ora rischio di tornare in carcere. Una richiesta di condanna seria, eccessiva. Perché i minorenni non possono innamorarsi? Con una delle mie presunte vittime sono stato fidanzato per mesi. Sono come una star scomoda io. Per fortuna i miei fan mi sono sempre vicini. Mi sono ritrovato sotto inchiesta dopo aver inviato a un laboratorio fotografico intimità vissute col mio fidanzato all’ epoca 17enne. I pedofili e i maniaci vivono nell’ombra” ha detto Gabriele Paolini al termine dell’udienza.

Gabriele Paolini è diventato molto noto intorno agli anni novanta per essere uno dei volti noti di disturbo della televisione italiana. Denunciato più volte da vip e politici per molestie sessuali, aggressione e anche estorsione, è stato trovato poi in materiale di possesso pedopornografico. La segnalazione alla polizia è stata fatto da un fotografo romano, al quale Paolini aveva portato delle foto da sviluppare, e dove era ritratto in comportamenti espliciti con un minore, che Paolini aveva dichiarato essere il suo fidanzato. Immediata la denuncia per il disturbatore: i genitori dei ragazzi molestati hanno richiesto un risarcimento di 24mila euro. A fronte dei numerosi processi a carico di Paolini, il disturbatore ultimamente non si è fatto molto vedere in televisione. Negli ultimi anni si era dato anche all’industria pornografica, realizzando alcuni video.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori