Giraffa partorisce in diretta/ Video: la mamma incinta sta per partorire, guarda lo streaming

- La Redazione

Giraffa partorisce in diretta, video: la mamma incinta sta per partorire in streaming il “piccolo” Oliver, che sarà alto 1,82 cm e peserà 69 chili (oggi, 23 febbraio 2017)

giraffe-1285317_640
Una giraffa

Nascita in diretta all‘Animal Adventure Park di New York, dove una web cam è stata puntata sopra una giraffa incinta che sta per partorire: non è la prima volta che un evento del genere avviene in diretta. Da quando le nuove tecnologie sono in grado di fare questo e altro, già altri animali sono nati in diretta streaming. La giraffa che sta per dare alla luce il suo cucciolo continua a vagare ignara di essere ripresa nella sua gabbia e partorirà a momenti: attualmente la diretta streaming del parto di April (questo il nome della giraffa) è visto da circa 40mila persone, entusiaste di questa nascita. Il piccolo di giraffa che nascerà peserà circa 69 chili e sarà alto 1,80 metri. Non male per un esserino appena nato! Il nascituro rimarrà con la madre dai sei ai dieci mesi dopo il parto, il tempo giusto per il suo svezzamento, e poi sarà ricollocato. Il suo nome? Oliver. Guarda qui la diretta streaming del parto.

Le giraffe sono gli esseri viventi più alti al mondo: gli esemplari adulti possonp raggiungere anche i sei metri di altezza e un peso di 1192 chilogrammi nei maschi e 828 nelle femmine. Le giraffe hanno gli occhi esternamente alla testa, e non al centro, cosa che gli permette di vedere tutto ciò che gli capita intorno. Possono chiudere le narici in caso di tempeste e di polvere che potrebbe andargli nel naso, o per impedire alle formiche che camminano sul loro corpo di entrare dal naso. Hanno una lingua lunga cinquanta centimetro di colore nero, che viene usata non solo per mangiare, ma anche per pulirsi il corpo e il naso (un po’ come i gatti). La pelle delle giraffe è a chiazze ed è colorato in questo modo per nascondersi nella savana e non essere vittima di predatori anche se, nel caso in cui debbano affrontarne qualcuno, preferiscono fare affidamento sulle loro enormi dimensioni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori