FICTION ANTI IMMIGRATI / Svizzera, The missing step: “Migranti, non venite nel nostro paese” (oggi, 24 febbraio 2017)

- La Redazione

Fiction anti immigrati Svizzera, realizzata la serie tv The missing step: “Migranti, non venite nel nostro paese” (oggi, 24 febbraio 2017)

immigrazione_migranti_libiaR439
Immagini di repertorio (LaPresse)

La Svizzera ha realizzato una fiction anti immigrati. Si tratta di una serie tv, come riporta Il Giorno, finanziata dalla Segreteria di Stato della Migrazione elvetica. La fiction si intitola The missing step ed è stata girata per scoraggiare i migranti dal raggiungere il paese. The missing step è stata girata in parte a Lagos, in Nigeria, e in parte sul lago di Ginevra: la fiction racconta in tredici puntate la storia di Joshua, uno dei migranti senza documenti costretti a vivere da fantasmi in Svizzera. Joshua ha lasciato la famiglia e il lavoro per partire alla volta dell’Europa. L’uomo viene però trovato dalla polizia in un parco di Berna e arrestato per essere rimpatriato come immigrato irregolare. Il protagonista della fiction, dopo aver toccato con mano che la Svizzera non è il paese che si immaginava, vivrà il rimpatrio in Nigeria quasi come una liberazione. Le riprese della serie tv sono state realizzate a fine novembre a Nollywood, una sorta di Hollywood nigeriana. La fiction anti immigrati è stata diretta dal regista nigeriano, Charles Okafor, e le riprese sono state finanziate da un contributo di 450mila franchi (420mila euro). Lukas Rieder, Segretario di Stato per la migrazione, ha spiegato che il progetto è stato finanziato “per fornire informazioni obiettive sull’immigrazione. Vogliamo mostrare le peripezie del viaggio lungo e pericoloso e la possibilità minima di ottenere un permesso di soggiorno”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori