Riti voodoo per fare le prostitute/ Fermati due nigeriani: terrorizzavano le donne con la stregoneria

- La Redazione

Riti voodoo per fare le prostitute, fermati due nigeriani. Indagine partita da Catania da una vittima che ha denunciato di essere arrivata in Italia con l’inganno (oggi, 25 febbraio 2017)

immigrazione_migranti_libiaR439
Immagini di repertorio (LaPresse)

Venivano sottoposte a riti voodoo e poi fatte diventare prostitute nel nostro paese. Due nigeriani sono stati fermati con l’accusa di tratta di persone e di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, aggravati dall’aver agito al fine di reclutare persone da destinare alla prostituzione o allo sfruttamento sessuale e per trarne profitto. Si tratta, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, di Asiruwa Aigbedo, 36 anni, e della sua convivente Sylvia Aghimen, di 34 anni. I due nigeriani sono stati fermati da agenti della squadra mobile di Catania rispettivamente a Ferrara e Parma. Secondo le accuse avrebbero fatto arrivare in Italia giovani donne per avviarle alla prostituzione. L’uomo avrebbe reclutato le giovani grazie all’aiuto di connazionali in Nigeria e ne avrebbe organizzato il viaggio verso l’Italia. La donna avrebbe invece controllato che le ragazze si prostituissero regolarmente. L’operazione che ha portato al fermo dei due nigeriani è stata chiamata “Bross” dalle parole brother (fratello) e boss (capo), come le prostitute chiamavano il nigeriano: le indagini sono partite dalla denuncia di una di loro un anno fa. La ragazza ha raccontato di aver accettato la proposta di poter studiare in Europa e di essere partita con altre 13 giovani nigeriane dopo esser stata sottoposta al riti voodoo. Arrivata a Ferrara con un’altra ragazza aveva trovato ad attenderle Aigbedo e la sua convivente: i due avrebbero poi imposto alle giovani di prostituirsi per estinguere il debito di 25.000 euro per aver organizzato il loro viaggio. Le due giovani si sono rifiutate e così sono sarebbero state picchiate e indotte a prostituirsi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori