Mal di schiena/ Può portare a morte precoce, ecco come evitarlo

- La Redazione

Mal di schiena: può portare a morte precoce, ecco come evitarlo. I rimedi naturali per comabatterlo e vivere una vita lunga, felice e senza dolore (oggi, 28 febbraio 2017)

sea-333855_640
Un uomo di schiena

Il mal di schiena non è solo doloroso e fastidioso, potrebbe anche portare alla morte prematura del soggetto che ne soffre. A dirlo è stato un recente studio condotto dall’università di Sidney, che dice addirittura che chi soffre di mal di schiena ha il 13% di possibilità di morte prematura in più rispetto a un’altra persona che non ne soffre. Ma non solo per il male in sé, ma anche per gli effetti che causa questo male molto spesso sottovalutato: “Il mal di schiena presenta importanti conseguenze più avanti negli anni e le persone non ne sono consapevoli – ha detto Paulo Ferreira, uno dei professori che ha condotto questo studio presso l’università di Sidney – È tutta una catena di eventi. La gente diventa più depressa, tende a socializzare meno, a non camminare più come prima – sono tutti fattori associati a un maggior tasso di mortalità”. Insomma, se avete mal di schiena dovete intervenire il più velocemente possibile.

Cosa fare se si ha mal di schiena? Incredibile ma vero, i rimedi naturali sono quelli più efficaci, anche se ovviamente bisogna prendere subito provvedimenti. Il pilates è un tipo di attività sportiva che fa benissimo, e si può provare anche con meditazione, terapie termiche e agopuntura. Un’altro toccasana per il mal di schiena è l’artiglio del diavolo, che agisce come un antidolorifico: può essere assunto con tisana o tramite delle capsule. Anche il sambuco e il salice bianco sono ottimi rimedi naturali contro il mal di schiena. “Non vogliamo scatenare il panico nelle persone e far loro pensare ‘ho il mal di schiena quindi ora morirò velocemente’. È più facile prevenirlo rispetto ad altre cose. Stiamo abbandonando inoltre il tradizionale modo di trattare con il mal di schiena a suon di pillole. È tempo di cambiare il modo in cui parliamo di mal di schiena”, hanno detto i ricercatori dell’università di Sidney.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori