Gioielliere morto/ Sorgono, ipotesi rapina: carabinieri avvisati dagli stessi malviventi? (Ultime notizie oggi, 7 febbraio 2017)

- La Redazione

Gioielliere morto a Sorgono: era imbavagliato e legato a una sedia. Si ipotizza possa essere stata una rapina finita male (Ultime notizie oggi, 7 febbraio 2017) 

carabinieri_terrorismo_attentati_isis_1
Immagini di repertorio (LaPresse)

Giuseppe Mario Manca, il gioielliere di Sorgono, sarebbe morto in seguito ad un tentativo di rapina finito male a causa delle corde strette troppo dai malviventi che l’hanno imbavagliato e legato ad una sedia. La ricostruzione fatta dagli inquirenti viene riportata dalla versione online de La Stampa, secondo cui sarebbero stati gli stessi rapinatori, preoccupati delle sorti del gioielliere che poco prima avevano immobilizzato, ad allertare i carabinieri con una telefonata anonima:”Andate a controllare la gioielleria”. Una pattuglia si è dunque precipitata in corso IV Novembre, dove è stata accertata la morte del gioielliere 63enne, avvenuta probabilmente poco dopo che i malviventi si erano dati alla fuga. L’ipotesi dei carabinieri della compagnia di Tonara (coordinati dal capitano Andrea Di Nocera) è che i malviventi abbiano sorpreso Manca prima del’orario di apertura nello stesso edificio in cui vive il gioielliere: a separare la sua abitazione dal negozio di gioielli vi era infatti una sola porta e la serranda esterna era abbassata.

Potrebbe esserci un tentativo di rapina alla base della morte Giuseppe Mario Manca, il gioielliere di Sorgono, in provincia di Nuoro. Secondo quanto riportato da L’Unione sarda, il gioielliere è stato trovato stamattina nella sua casa, era imbavagliato e legato a una sedia: non è chiaro però se sia stato ucciso durante appunto una rapina finita male oppure se sia morto a causa di un malore. Giuseppe Mario Manca aveva 75 anni e sul suo corpo non sarebbero stati trovati segni evidenti di violenza né ci sarebbero tracce di sangue. A scoprire il corpo del gioielliere sono stati i vigili del fuoco, chiamati dai familiari di Manca che, da qualche giorno non avevano più sue notizie. L’uomo infatti era scomparso. Giuseppe Mario Manca è il proprietario della gioielleria Cose Belle in Corso 4 novembre. Nell’abitazione del gioielliere sono in corso i rilievi dei carabinieri del Ris che stanno cercando di capire che cosa sia effettivamente accaduto e se si sia trattato si un tentativo di rapina finito nel sangue.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori