BOSSOLO TROVATO IN DIRETTA TV / Inviata di Barbara d’Urso: “Diametro di una 9×21” (Pomeriggio 5, oggi 1 marzo)

- La Redazione

Bossolo trovato in diretta tv, ultime news: la scoperta da parte dell’inviata di Pomeriggio 5, la trasmissione condotta da Barbara d’Urso. Un legame con Sara Capoferri?

barbara_d_urso_pomeriggio_5_instagram_R439
Barbara d'Urso, Pomeriggio 5

E’ di pochi attimi fa la notizia del ritrovamento di un bossolo in diretta tv nel corso della trasmissione condotta da Barbara d’Urso, Pomeriggio 5. L’inviata della trasmissione dell’ammiraglia di casa Mediaset, impegnata nel fornire le ultime novità sul caso di Sara Capoferri, la donna misteriosamente scomparsa da alcuni giorni, nelle passate ore è stata avvertita sulla presenza di un bossolo esploso da una pistola. Prontamente la giornalista avrebbe allertato i Carabinieri, giunti sul posto durante la diretta di Pomeriggio 5. Il ritrovamento potrebbe avere a che fare con la scomparsa della 37enne della provincia di Brescia? A destare il sospetto è stato il fatto che il bossolo sia stato rinvenuto a circa 50/60 metri dal ritrovamento dell’auto carbonizzata della donna. Una famiglia avrebbe percorso quel tratto di strada accorgendosi del bossolo e riferendo l’avvenuto ritrovamento all’inviata della trasmissione condotta da Barbara d’Urso, poche ore prima della diretta televisiva. Sul posto, dopo l’arrivo dei Carabinieri, preso atto dell’interessante ritrovamento sarebbe stata allertata anche la Scientifica i cui uomini non avrebbero tardato a raggiungere il luogo indicato per gli accertamenti del caso. Secondo l’inviata, quello ritrovato sarebbe il bossolo quasi certamente di una pistola – e non di un fucile – anche alla luce delle sue dimensioni. La giornalista lo ha descritto come un bossolo “dal diametro presumibilmente di una 9×21”, rivelando però come in quei luoghi sia consuetudine praticare lo sport del tiro. La verifica in corso della Scientifica fugherà ogni dubbio, confermando o smentendo un possibile collegamento con la misteriosa scomparsa di Sara Capoferri.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori