DISABILI MALTRATTATI? / Fondazione Stella Maris, educatori sospesi: lividi sospetti sui pazienti

- La Redazione

Disabili maltrattati? Indagine in corso su una struttura gestita dalla Fondazione Stella Maris: lividi sospetti sui pazienti, quattro educatori sospesi (oggi, 1 marzo 2017) 

disabile_picchiato_violenzaR439
Immagini di repertorio

Indagine in corso per verificare se alcuni disabili siano stati maltrattati in una struttura della Fondazione Stella Maris in Toscana. La Fondazione è molto conosciuta e ha la sua sede principale a Calambrone, in provincia di Pisa. Ma la struttura su cui gli inquirenti stanno indagando è la residenza sanitaria di Montalto, nel comune di Fauglia, sempre in provincia di Pisa. L’indagine, come riporta il Tirreno, è stata avviata dopo la denuncia dei familiari di uno dei disabili psichiatrici seguiti nella struttura e ha portato al momento alla sospensione di quattro educatori.
I dubbi su possibili maltrattamenti sono nati da alcuni lividi sospetti sul corpo del disabile, lividi che hanno fatto pensare a percosse e non a cadute: i familiari hanno presentato denuncia ai carabinieri a fine estate scorsa e ora sono arrivati i primi provvedimenti dal Tribunale di Pisa che ha disposto la misura cautelare di sospensione dei quattro educatori. Le indagini sono ancora in corso e non è escluso che possano essere coinvolti nella vicenda anche altri educatori: sarebbero stati richiesti provvedimenti analoghi per altri cinque dipendenti della struttura. Per ora non si sa se ci sono altri casi di presunti maltrattamenti. I pazienti che sono seguiti nella struttura sono affetti da disabilità neuro- psichiatriche e motorie e spesso hanno totalmente bisogno di essere seguiti dal personale che li ha in custodia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori