Marcel Hesse / Arrestato il killer del bimbo di 9 anni: trovati altri due corpi, Germania sotto shock

- La Redazione

Marcel Hesse, arrestato il killer del bimbo di 9 anni in Germania: ultime notizie, si è consegnato alla polizia, indicando altri due cadaveri in una casa in fiamme. Terrore e shock

germania_attentato2R439
Foto: LaPresse

È finita la “corsa” per Marcel Hesse, 19enne killer di un bambino di 9 anni e purtroppo omicida di almeno altre due persone in queste settimane folle in giro per la Germania a scappare dalla polizia che lo braccava. Il giovane, ricercato in tutta la Germania e segnalato come “estremamente pericoloso”, si è ‘consegnato’ alla polizia con una telefonata da una bancarella di fast food. Raccapricciante l’intera vicenda che riassumiamo qui sotto, raccapricciante l’atteggiamento di Hesse che con candore e tranquillità si è fatto arrestare senza dare spiegazioni alcuna sul movente degli omicidi. Già, gli omicidi: dichiarandosi al telefono come il killer del bambino, ha anche segnalando un incendio in un appartamento, dove gli agenti – ha fatto sapere il portavoce della polizia, Gunnar Wortmann, hanno trovato altri due cadaveri. Ieri sera gli abitanti di Herne sono scesi in strada per manifestare il proprio senso di liberazione quando si è diffusa la notizia dell’arresto; Marcel Hesse faceva davvero paura e gli inquirenti ritengono possibile che potesse colpire ancora. Un caso orribile per delle morti orribili con la mente di Marcel Hesse che ancora sfugge agli inquirenti.

Marcel Hesse è un ragazzino di 19anni che domenica scorsa ha ucciso il bimbo dei suoi vicini di casa e ha candidamente pubblicato un video subito dopo sul “social” Darknet. «Ho appena ucciso il figlio dei vicini di casa, non mi sento male. La mia mano sanguina un po’». In una chat con un conoscente ha anche aggiunto: “È stato davvero facile. Da un omicidio ne possono nascere due”, riporta l’agghiacciante Marcel Hesse, da giorni il super ricercato in tutta Germania. Si è conclusa ieri sera la cattura del giovanissimo killer che ha anche fatto sapere di aver ucciso altre due persone (ritrovati i cadaveri); intanto il corpo del piccolo di 9 anni è stato ritrovato nella cantina dell’abitazione con almeno una ventina di coltellate inferte. Il video caricato su Internet è stato subito rimosso per evitare la diffusione; un video agghiacciante che rivela come un ragazzo giovane possa essere così “disinteressato e distaccato” dall’orrore appena compiuto. Secondo informazioni riportate dalla Dpa, Marcel Hesse viveva da solo in casa, aveva concluso gli studi superiori ed era disoccupato. La sorella, intervistata dai media tedeschi, ha aggiunto che suo fratello «è uno psicopatico». Non si conosce ancora il movente dell’uccisione, ma resta uno dei casi più spinosi e shockanti degli ultimi anni di cronaca in Germania.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori