Occhi grandi, più intelligenza/ La dimensione delle pupille indice di maggiori capacità mentali: lo studio

- La Redazione

Occhi grandi, più intelligenza: la grandezza delle pupille è indice di maggiori capacità mentali. Lo proverebbe uno studio: i dati della ricerca. Oggi, 11 marzo 2017

scuola_occhialiR439
LaPresse

Ci sarebbe una correlazione tra occhi e intelligenza: le persone che li avrebbero grandi sarebbero infatti più intelligenti. Sono arrivati a questa conclusione i ricercatori della Georgia Institute of Technology che hanno condotto uno studio su 512 individui. Come riporta l’agenzia di stampa Ansa, i ricercatori hanno sottoposto il campione a una serie di test cognitivi: l’obiettivo era quello di misurare in particolare la memoria di lavoro, parte della memoria a breve termine, e l’intelligenza fluida, cioè la capacità di pensare logicamente e risolvere i problemi in situazioni nuove.
Dai dati della ricerca è emerso che le persone che totalizzavano punteggi maggiori, e che avevano quindi capacità cognitive maggiori, avevano pupille di dimensioni molto diverse rispetto agli altri. Da qui l’ipotesi di un nesso tra le dimensioni della pupilla e l’intelligenza di una persona. Alla base di questa correlazione ci sarebbe il rapporto che la pupilla ha con il cervello, attraverso il locus coeruleus, un’area con cui è in comunicazione diretta, e la cui attività neurale è associata a modifiche della dimensione della pupilla: il locus coeruleus è anche in comunicazione con il lobo prefrontale, cioè la sede appunto delle funzioni cognitive, della cosiddetta intelligenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori