Veronica Panarello/ Loris Stival, video shock: nuovi colpi di scena? (Pomeriggio 5)

- La Redazione

Veronica Panarello, video shock sulla madre di Loris Stival: nuovi colpi di scena oggi a Pomeriggio 5? Le ultime notizie sui retroscena relativi all’omicidio del piccolo

loris_stival_veronica_panarello_facebook
Lorys Stival, figlio di Veronica Panarello

Emergono altri video shock su Veronica Panarello, condannata in primo grado a 30 anni di reclusione per il delitto del figlio Loris Stival: a mostrarli sarà Pomeriggio 5 oggi, 14 marzo 2017. Continua a far discutere la donna accusata di aver ucciso il 29 novembre 2014 il piccolo nella loro abitazione di Santa Croce Camerina e di averne occultato poi il cadavere. Il mese scorso il dibattito si riaccese per il filmato inedito realizzato da Quarto Grado che mostrava Veronica Panarello mentre ammetteva il delitto e l’abbandono di suo figlio: «Quando l’ho gettato non credevo ci fosse il vuoto, perché non ho nemmeno guardato, non volevo gettarlo giù. Non so perché l’ho fatto, io non merito di vivere. Ho buttato la cosa più cara che avevo. Datemi l’ergastolo, sono un mostro, non una persona» dichiarava la donna. Altrettanto scioccante è il video trasmesso dallo stesso programma lo scorso ottobre: in quel filmato Veronica Panarello appare in un presunto stato confusionale durante un colloquio in carcere con i periti incaricati dal giudice di valutare il suo stato mentale. La donna è irriconoscibile: sale sulla sedia e canta, urla e chiama in causa il suocero. All’epoca si discusse di finta pazzia, ma il video non condizionò i magistrati, che hanno condannato Veronica Panarello per l’omicidio del piccolo Loris (clicca qui per vederlo). Nuovi video verranno trasmessi oggi da Pomeriggio 5, come anticipato dalla conduttrice Barbara d’Urso: cos’altro non sappiamo della madre della vittima? La vicenda si conferma ricca di colpi di scena: continuano ad emergere retroscena che testimoniano che non è stata fatta ancora completa chiarezza sul delitto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori